Ucraina: la Caritas diocesana di Catania avvia una raccolta fondi - Live Sicilia

Ucraina: la Caritas diocesana di Catania avvia una raccolta fondi

Attenzione alle fonti delle tante iniziative Pro Ucraina di cui si legge.
SOLIDARIETA'
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – La Caritas diocesana di Catania ha attivato un centro informativo all’Help center per indirizzare tutti gli interessati alle donazioni per solidarietà con l’Ucraina. È infatti possibile effettuare donazioni economiche ai conti correnti predisposti da Caritas Italiana e disponibili sulla home del sito http://www.caritascatania.it/. Le donazioni saranno destinate alle Caritas che operano nei luoghi del conflitto e dei Paesi limitrofi.

L’arcivescovo di Catania, monsignor Luigi Renna, nel messaggio Quaresima di carità ha sottolineato che “non possiamo rimanere insensibili a chi, sulle rive di un altro mare, sta soffrendo per una guerra assurda e minacciosa“, ribadendo che “sono nostri fratelli e sorelle che con i loro bambini hanno interrotto il ritmo normale della loro vita e cercano rifugio in improvvisati bunker o fuggono in cerca di una terra in cui vivere nella pace e nella giustizia”.

Nelle parrocchie e nelle rettorie della Chiesa di Catania, nella IV domenica di Quaresima, il 27 marzo, durante tutte le messe si farà una colletta ‘Pro Ucraina’, per aiutare profughi e persone rimaste in quel Paese. “Durante la Messa Crismale – si legge nel testo del messaggio – ogni comunità consegnerà il frutto del suo digiuno e della solidarietà, rendendo così più vera la nostra celebrazioni liturgica“.

L’Help center della Caritas Diocesana di Catania ribadisce che non è stata formulata, da parte di Caritas, nessuna richiesta relativa alla raccolta e all’invio di generi di prima necessità o di farmaci, né è stato dato mandato ad altri di attivarla e invita i cittadini a verificare adeguatamente le fonti dei tanti messaggi di raccolta che stanno circolando in queste ore per comprendere la solidità e la trasparenza dei promotori e quindi l’effettiva destinazione delle donazioni.

Caritas Italiana ha messo immediatamente a disposizione i primi 100mila euro per i bisogni più urgenti e resta accanto alla Caritas in Ucraina e alla popolazione tutta, nonché alle Caritas dei Paesi confinanti, invitando i cittadini italiani «alla prossimità con le sorelle e i fratelli ucraini che sono nel nostro Paese».


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *