Palermo, questore vieta canzone che inneggia al boss - Live Sicilia

Vietata la canzone neomelodica che inneggia al boss

Provvedimento del questore
PALERMO
di
0 Commenti Condividi

PALERMO – Dalla scaletta è stata esclusa la canzone dedicata allo zio Franco, e cioè Francesco Inzerillo, boss di Passo di Rigano. Lo stop alla cantante neomelodica Daniela Montalbano è arrivato dal questore di Palermo Leopoldo Laricchia.

Il concerto si è svolto ieri a Camporeale. Poco prima di salire sul palco è stato notificato il provvedimento previsto dall’articolo 18 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. L’esecuzione del brano viene bollata come “pericolosa perché esalta e celebra i disvalori mafiosi”.

Franco Inzerillo, soprannominato “u nivuru”, e oggi deceduto, faceva parte degli scappati in America per sfuggire alla mannaia dei corleonesi. Via via sono tornati in città. A cominciare dai cugini, Tommaso e Francesco Inzerillo, condannati l’anno scorso.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.