"Assessore cacciato da giunta dopo il mio comizio" - Live Sicilia

“Assessore cacciato dalla giunta per avere assistito al mio comizio”

De Luca: "Un atto vergognoso a Leonforte, auspico l'intervento di Giorgia Meloni"
REGIONALI
di
2 Commenti Condividi

Il sindaco di Leonforte (Enna), Carmelo Barbera, secondo Cateno De Luca avrebbe cacciato dalla giunta comunale l’assessore Cinzia Cammarata per la ragione che aveva assistito al comizio del candidato alla presidenza della Regione.

“E’ un atto vergognoso e un’operazione di cecchinaggio politico. Un atto vile che condanniamo fermamente, segno di un clima politico mafioso che sta avvelenando questa campagna elettorale. Auspico – afferma De Luca – l’intervento di Giorgia Meloni”: Barbera è candidato alle regionali con FdI. “E’ pretestuoso – aggiunge De Luca – quanto ha poi riportato nella determina di revoca, la numero 20 del 19/9/2022. All’improvviso Barbera si sarebbe accorto che l’assessore Cammarata ‘non avrebbe correttamente vigilato sul servizio del cimitero comunale e non avrebbe curato e seguito le procedure riguardo diversi interventi da prevedere all’interno del Piano triennale delle opere pubbliche più volte sollecitate’.

“Le viene anche rimproverato di avere ‘scarsamente presidiato l’ente risultando sovente assente per propri impegni personali e lavorativi e partecipando a un numero limitato di giunte municipali’. Tutte motivazioni che per la tempistica e alla luce del post su Facebook, pubblicato alle 00:27, ovvero appena poco dopo la conclusione del comizio, in cui licenzia chiaramente e poco elegantemente l’assessore offrono una lettura chiara di quanto accaduto”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Massimo rispetto per tutti i candidati alla Presidenza della Regione Sicilia, ma spero tanto che i siciliani mettano alla prova Cateno De Luca.

    Solo una paro per un atto vile da parte del sindaco: VERGOGNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.