Bando per "vice dirigenti"| La giunta rompe gli indugi - Live Sicilia

Bando per “vice dirigenti”| La giunta rompe gli indugi

La squadra di governo del sindaco Orlando ha dato mandato agli uffici di scegliere 130 posizioni organizzative e 20 alte professionalità. Ecco in quali rami dell'amministrazione andranno.

Palermo
di
5 Commenti Condividi

PALERMO – Sarà pubblicato i primi di aprile il nuovo bando per le posizioni organizzative e le alte professionalità del comune di Palermo. Si tratta, in poche parole, di quei funzionari che ogni dirigente sceglie per farsi aiutare nei compiti più delicati: persone di fiducia, scelte in autonomia dal burocrate e secondo criteri propri, ma che sono comunque frutto di un bando.

Una sorta di “vice dirigenti” che però a Palazzo delle Aquile mancano dal settembre del 2013 quando il sindaco, con un colpo di spugna, tolse a 161 funzionari le qualifiche definite “incrostazioni del passato” e scatenando un vero e proprio terremoto negli uffici. Ora, dopo oltre un anno e mezzo, il primo cittadino rompe gli indugi: la giunta ha approvato la mappa della burocrazia che conterà 130 posizioni organizzative e 20 alte professionalità. Ai primi di aprile verrà emanato un bando e ogni funzionario potrà concorrere al massimo per due poltrone, presentando domanda in una decina di giorni: poi sarà il dirigente a decidere.

I numeri sono stati rivisti più volte, visto che la giunta ha modificato la pianta a più riprese: prima 123, poi 116, poi di nuovo 123, poi 127. Ora le posizioni arrivano a 130 vista l’aggiunta, voluta dal primo cittadino, di tre poltrone al controllo delle partecipate, al bilancio consolidato e all’edilizia pubblica e cantiere comunale. Per le posizioni il Comune spenderà un milione di euro per le indennità di posizione e 100mila euro per quelle di risultato; per le alte professionalità 204mila euro per le retribuzioni di posizione e 20mila per quelle di risultato.

Ma andiamo ai dettagli. L’ufficio di staff del Segretario generale conterà due alte professionalità (anticorruzione ed evoluzione normativa) e due posizioni (staff e controllo degli atti di giunta e consiglio); la Segreteria generale su una posizione per la trasparenza, a supporto del vicesegretario, e il consiglio comunale su una alta professionalità per la consulenza sugli atti dell’Aula. Il Capo di Gabinetto conterà su due alte professionalità (organizzazione e istituti contrattuali) e quattro posizioni (staff, consulenza amministrativa per le attività del sindaco, antidiscriminazione e interventi decentrati); lo Sviluppo strategico potrà avvalersi di una professionalità per gli affari generali e di cinque posizioni (turismo, statistica, bilancio sociale, staff e gestione contabile); il Patrimonio conterà su quattro posizioni (attività non amministrative, condomini, economato e patrimonio indisponibile); l’Inventario avrà una posizione per la catastazione, mentre le Risorse umane ne avranno cinque: coordinamento, contenzioso, Coime, acquisizioni e pensioni.

L’Avvocatura avrà una sola posizione; il Ragioniere generale conterà su una professionalità per i rapporti con la Corte dei Conti e due posizioni (agenti e affari generali); il Bilancio avrà 16 posizioni (Tari, controlli interventi, lotta all’evasione, back office Tari, regolarità contabile, tesoreria, due per le partecipate, fisco, opere pubbliche, pignoramenti, personale, Contenzioso, Imu, Tosap ed economato), mentre una posizione sarà dedicata all’innovazione tecnologica.

L’area Ambiente e sport avrà una professionalità per lo staff dell’assessore e cinque posizioni (open data, webmaster, Sitec, sport e ambiente); la Cultura avrà una professionalità e quattro posizioni per Cantieri della Zisa, coordinamento, archivi e attività culturali. Decentramento e mobilità conteranno su una professionalità per la pianificazione e di posizioni per staff, due per i cimiteri, stato civile, circoscrizioni, traffico, contratto con l’Amat e Piano traffico; la Scuola conterà su due professionalità (direzione e programmazione) e tre posizioni per servizi all’infanzia, alle scuole e ai contributi. Due professionalità anche per il Sociale (staff e finanziamenti) e posizioni per programmazione, coordinamento, disabilità, assegnazioni alloggi e coordinamento.

L’area tecnica delle Infrastrutture avrà una professionalità per studi e ricerche e posizioni per staff tecnico, finanziario e amministrativo, protezione civile, due per la sicurezza sui luoghi di lavoro, nuove opere pubbliche, manutenzioni, autoparco, cantiere, tre per il centro storico, impianti di illuminazione, servizio idrico, sportello unico edilizia, due per il condono, tre per le scuole e altrettante per la viabilità. L’area amministrativa avrà due professionalità per il project financing e fondi extracomunali e posizioni per staff, studi e analisi, segreteria, contenzioso, espropri, amministrazione, contratti, approvvigionamenti. La Pianificazione del territorio una professionalità per il Prg e posizioni per staff, coste e valutazioni ambientali; il Verde una professionalità e posizioni per potature, vivaio, risorse umane, alberi e sanità.

Completano il quadro le Attività produttive con una professionalità e posizioni per trasparenza, mercati generali, Suap e pubblicità e la Polizia municipale con posizioni per polizia ambientale, centrale operativa, polizia tributaria, edilizia, staff, approvvigionamenti, contenzioso, polizia giudiziaria, sicurezza stradale e servizi territoriali.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Gia’,proprio sull’ attivita’ produttiva volevo fare un appunto dopo avere visto e sentito lamentare gli utenti x i tre giorni di ricevimento a settimana quindi chiedo,data la crisi e gli investimenti che ugualmente si fanno nell’ aprire una attivita`, non sarebbe opportuno che si facesse il ricevimento tutti i giorni della settimana? Credo che le regole di qualche dirigente non possono essere considerate.

    quando.aldo diventera’ dirigente sulla.propria responsabilita si determinera’ come riterra’ piu ‘opportuno…

    …..che la farsa abbia inizio!!!

    A che serve il bando se poi i dirigenti e i politici scelgono di deve avere la posizione organizzativa…una presa per i fondelli… alla faccia della meritocrazia……..

    Vi invito a leggere la deliberazione di giunta municipale n. 43 del 24/03/2015 che istituisce le suddette a.p./p.o., vi è allegato il verbale del “comitato di valutazione posizioni organizzative” composto da: segretario generale e capo di gabinetto! Ebbene sì un “Comitato” composto da 2 soli soggetti che si sono assegnati ciascuno ben 2 alte professionalità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *