Schiaffi, spintoni e morsi alla moglie: arrestato a Caltanissetta

Schiaffi, spintoni e morsi alla moglie: arrestato a Caltanissetta

Sotto gli occhi delle figlie minorenni
L'INDAGINE
di
1 Commenti Condividi

CALTANISSETTA – Minacce, percosse e umiliazioni da parte del marito, davanti alle figlie. I carabinieri di Caltanissetta, in esecuzione di un’ordinanza del giudice per le indagini preliminari David Salvucci, hanno arrestato A.V., nisseno di 32 anni, per maltrattamenti in famiglia con l’aggravante di averlo fatto anche in presenza delle figlie, tutte minorenni.

L’uomo, cui è stata applicata la misura degli arresti domiciliari, è accusato di avere, nel tempo, percosso e minacciato la moglie, spesso sotto effetto di alcol e stupefacenti. A denunciarlo la donna che ha raccontato ai carabinieri i numerosi episodi di violenza dopo il matrimonio.

Se in un primo tempo infatti il 32enne, difeso dall’avvocato Riccardo Palermo, sarebbe stato un fidanzato buono e premuroso, dopo le nozze le cose sarebbero cambiate.

Il giovane in diverse occasioni si sarebbe scagliato contro la moglie prendendola a schiaffi, spintoni o morsi, anche dopo banali litigi e l’avrebbe anche minacciata.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    Meglio tardi che mai averlo denunciato ma mi chiedo anche come mai se lo sia sposato e non si sia accorta durante il fidanzamento di che pasta fosse fatto…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.