Catania, Incidente: cisterna danneggiata, traffico bloccato - Live Sicilia

Incidente: cisterna danneggiata, tangenziale riaperta VIDEO E FOTO

Travasato il liquido infiammabile. Sul posto i vigili del fuoco.
0 Commenti Condividi

CATANIA – Un delicato intervento ha impegnato questa mattina i vigili del fuoco sulla tangenziale Ovest. I pompieri hanno messo in sicurezza il tratto viario dove c’era una cisterna danneggiata contenente alcol benzilico (numero ONU 1987) una sostanza altamente infiammabile. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il rimorchio si sia sganciato dalla motrice mentre il mezzo era in movimento. Questo ha provocato il danneggiamento, seppur lieve, della cisterna che si è adagiata sull’asfalto incolonnandosi in avanti.

Il tratto della tangenziale interessato dall’incidente è stato quello dallo svincolo San Giorgio fino a quello di Misterbianco, sulla carreggiata Siracusa-Messina. Per ragioni di sicurezza è stato necessario il travaso sul posto della sostanza in un’altra autocisterna. Per questo tipo di operazione è stata chiusa anche la carreggiata Sud Messina-Siracusa. Questo ha provocato un blocco del traffico con conseguenze terribili sulla viabilità catanese. Le fasi del travaso sono state delicatissime: l’alcol benzilico ha un punto di infiammabilità al di sotto dei -23° C ed oggi abbiamo una temperatura esterna che va verso i 40° C. La tangenziale è stata riaperta dopo circa due ore.

Sul posto hanno operato, per garantire il mantenimento delle condizioni di sicurezza nelle fasi preliminari e durante il travaso della sostanza in altra autocisterna, i Vigili del Fuoco del Distaccamento Sud del Comando Provinciale di Catania. I vigili del fuoco informano che non è stato segnalato nessun danno a persone o cose.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.