"Comitato M5s-Lega? | Mi ricorda il fascismo" - Live Sicilia

“Comitato M5s-Lega? | Mi ricorda il fascismo”

Il capogruppo Pd alla Camera commenta duramente la bozza del contratto di governo trapelata ieri

Parla Delrio
di
15 Commenti Condividi

PALERMO – “Il comitato di conciliazione di cui parla la bozza del contratto di governo fra Movimento 5 Stelle e Lega mi ricorda tanto il gran consiglio del fascismo. Siamo già agli organi paralleli”. Sono state queste le parole pronunciate dal ministro uscente alle Infrastrutture Graziano Delrio, capogruppo del Partito democratico alla Camera. Intervenuto ai microfoni della trasmissione “Circo Massimo”, su Radio Capital, il big renziano ha commentato duramente l’indiscrezione diffusa nella giornata di ieri da Huffington Post che ha pubblicato una bozza del cotnratto di governo che M5s e Lega stanno ancora elaborando. Delrio conferma così  le posizioni già assunte dal segretario dimissionario dei dem Matteo Renzi: il Pd non farà sconti al nascituro governo e la sua sarà un’opposizione durissima.

Dalle carte, è emersa la volontà dei due leader “governativi” di creare un organo parallelo al Consiglio dei ministri, per affrontare – di volta in volta – particolari problematiche. Il “comitato di conciliazione” sarebbe così composto dal Premier, da Di Maio e Salvini, dai capigruppo dei due partiti alla Camera e al Senato e dal ministro competente per quel settore.

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

15 Commenti Condividi

Commenti

    parlano i comunisti

    Ha perfettamente ragione.

    Chissà cosa nascerà da questa strana alchimia

    Ma Delrio perchè non pensa ai disastri che lui e i suoi amici diretti del Pd hanno combinato, da Renzi alla Madia, da Boschi a Poletti.
    Si ricordi almeno del crollo di Rigopiano e delle 29 persone morte, vittime della sua falsa riforma delle Province e dei 22 miliardi sottratti agli enti locali e ai servizi per i cittadini. Si ricordi dei crolli dei solai delle scuole (l’ultimo a Fermo 3 giorni fa) e di tutto il resto. Un motivo per cui ci siamo migliaia di “esodati” dal PD ci sarà pure.

    Del rio farebbe bene a tacere non ha le prerogative X interloquire.

    Occorono urgenti misure per prevenire una deriva squadrista.

    intanto come dicevano i miei nonni e le persone di un tempo,si stava meglio quando si stava peggio,e sfido chiunque a smentirlo,prima si stava con la porta aperta e nessuno si sognava di entrare di notte e massacrarti,si aveva rispetto delle istituzioni e delle persone anziane,esistevano valori come l’onesta’”non quella dei grillini…”,ci si aiutava anche tra sconosciuti,ora se vedi uno steso per strada si fa finta di nulla e si tira avanti,ma come ci siamo ridotti,mi vergogno della razza umana che di umano ormai non ha nulla.

    Non sono attendibili, vogliono rifarsi la verginità reindossando le vesti della fu sinistra italiana facendo opposizione, non si sa bene ancora a cosa visto che ancora un governo non c’è. E poi il suo capo mica scherzava con i dictat.

    Un giorno dovranno assumersi, davanti a tutto il paese, la responsabilità di aver contribuito decisamente alla nascita di un governo prettamente di destra.

    Ma Del Rio invece di guardare in casa d’altri xché nn fa un po di autocritica di quello che ha fatto il pd in questi anni?? Stanno licenziando pure tutti i loro dipendenti xché nn sono in grado di pagarli… e vogliono continuare a governare un paese di 60 milioni …maaaaaaa.

    Tutti ci guardano e tutti ci ridono- Stiamo diventando la barzelletta europea- E intanto il piatto piange- Un giorno si chiude,un giorno entro 48 , un giorno domani, più tardi, stasera -Insomma la formazione di questo governo è un rebus-

    Ma speriamo che sia prettamente di destra….visto come sono andate le cose con i governi prettamente di sinistra.

    parlano i SFASCISTI.. del pd.

    Caro Delrio, ciò che “ricorda” ha poca importanza. Ciò che ha importanza PER NOI, nella situazione attuale, è cosa “farà”; anche se magari PER VOI ne ha meno.
    E’ possibile che certe critiche vengano mosse proprio perché la situazione attuale è colpa vostra? Diceva un tizio, che di politica se ne intendeva parecchio, che a pensar male si commette peccato ma spesso ci si azzecca…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *