Conte e Toninelli in Sicilia | per la Agrigento-Caltanissetta - Live Sicilia

Conte e Toninelli in Sicilia | per la Agrigento-Caltanissetta

"Più strategica della Tav"

L'annuncio
di
13 Commenti Condividi

VERONA – “Domani sarò in Sicilia con il ministro Toninelli a sbloccare un cantiere che è altrettanto strategico, nella mia opinione e in quella degli esperti più strategico della Tav, che è la statale Agrigento-Caltanissetta”. Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte, a margine dell’inaugurazione dello stabilimento Fincantieri Infrastructure. “Capisco – ha aggiunto – che l’opinione pubblica si è tutta concentrata sulla Tav. Ho anticipato che adesso lavoreremo sul dossier Tav. Io stesso personalmente lavorerò, avrò un’interlocuzione con la Francia e l’Ue per approfondire le criticità emerse. Quello che questo dibattito rischia di offuscare, un dibattito pubblico legittimo, è che l’Italia ha bisogno di investimenti e non esiste solo Tav”, ha concluso.

(ANSA).


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

13 Commenti Condividi

Commenti

    Potevano mettersi nella valigia pure Salvini e Di Maio con Grillo di scorta.

    Ah , vi siete ricordati della SS640 , era ora.

    al sottoscritto l’intervento del Presidente del Consiglio e di un Ministro della Repubblica per un problema che riguarda la vita di noi Italiani di Sicilia mi fa piacere.
    E’ un esercizio concreto di poteri istituzionali Nazionali per risolvere concretamente un problema di una parte della Nazione.
    Bisogna separare nettamente le funzioni svolte dalla Istituzioni nell’interesse della Nazione dagli schieramenti politici e dalle contrapposizioni lecite unicamente durante le campagne elettorali.
    I cittadini esaurito il momento democratico del voto abbiamo TUTTI bisogno di istituzioni al servizio della collettivita’ per il bene comune.
    Se le Istituzioni regionali concorrono con la loro azione sinergica a potenziare i servizi alla collettivita’ per il bene comune e’ ottima cosa ed e’ altamente auspicabile essendo l’autonomia se sapientemente esercitata valore aggiunto al perseguimento del bene comune. La globalizzazione impone strategie di forte unita’ valoriale nell’interesse della Nazione

    meglio anche un freccia rossa milano palermo e milano catania e un potenziamento di navi pubbliche sulla tratta genova palermo e se del caso un aeroporto tra agrigento e caltanissetta ,in modo da approntare degni servizi di collegamento per fini turistici e non …

    Mandate i soldini che avete promesso per le infrastrutture,qui in Sicilia siamo messi molto male e ancora stiamo aspettando

    Salvini-Di Maio hanno autorizzato Conte? Sembra proprio di si.

    Credo che l’unico modo, per evitare un ulteriore spreco di denaro, sia quello di risolvere l’appalto in danno dell’impresa aggiudicatatrice (CMC) è solo dopo riaffidare ad altri la conclusione dei lavori.

    E i palermitani ad Agrigento come ci arrivano??????? In aereo? Occupatevi dei cantieri piuttosto che ci stanno rovinando la vita !

    Fu il ministro Del Rio a dare l’impulso decisivo per il completamento della SS 640. In quegli anni veniva in Sicilia almeno 2 volte al mese, senza fanfare. Oggi l’opera è bloccata per un contenzioso civile, Non vedo come la visita di Conte e Toninelli possa risolvere la cosa. Sarebbe meglio se studiassero bene il dossier chiusi nei loro uffici.

    sarebbe giusto non far niente in sicilia? LAMENTOSI…

    chi ha comandato in tutti questi anni???

    dategli tempo, in 60anni la sicilia è stata abbandonata… x lo “Sviluppo del Mezzogiorno” in 60anni i politici si sono arricchiti, non facendo nulla.. 10 anni x la Pa messina. riflettete , ditelo a chi sbaglia a votare…

    il pd, mette i bastoni fra le ruote… in un anno , non si può far tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *