Covid e terapie intensive, la Sicilia supera la soglia di allerta - Live Sicilia

Covid e terapie intensive, la Sicilia supera la soglia di allerta

Sale il tasso di occupazione nei reparti. Tutti i dati Agenas
LA PANDEMIA
di
1 Commenti Condividi

I numeri parlano ancora una volta di una situazione critica sul fronte Covid in Sicilia. La regione rientra infatti tra le quattordici che in Italia superano la soglia d’allerta del 10% dei posti in terapia intensiva occupati da coloro che hanno contratto il virus. Nel dettaglio, i dati Agenas stilano una ‘classifica’.

I numeri

Abruzzo (al 12%), Calabria (15%), Emilia Romagna (14%), Friuli Venezia Giulia (15%), Lazio (16%), Liguria (20%), Lombardia (13%), Marche (17%), Pa Bolzano (18%), Pa Trento (23%), Piemonte (16%), Sicilia (11%) e Toscana (13%), Veneto (18%). LEGGI ANCHE: Covid, boom di casi in Sicilia. Musumeci: “Pronto a zone rosse”

Dove aumentano i ricoveri

Il tasso d’occupazione è stabile a livello nazionale al 13% ma sale in 5 regioni: Emilia Romagna (14%), Liguria (20%), Lombardia (13%), Puglia (6%), Sicilia (11%). Le nuove percentuali sono state rilevate dal monitoraggio che confronta i dati del 30 dicembre con quelli del giorno precedente. Già nella giornata di ieri era emersa una forte escalation nell’Isola.

I dati giornalieri

In base al monitoraggio dell’Agenzia Nazionale dei servizi sanitari regionali, a livello giornaliero, il tasso di occupazione delle intensive registra un calo in Abruzzo (al 12%) e Toscana (13%). Resta invece stabile, ma oltre la soglia del 10%, considerato uno dei parametri che determinano il passaggio delle regioni al colore giallo, in: Lazio (16%), Friuli Venezia Giulia (15%), Calabria (15%), Marche (17%), Provincia Autonoma di Bolzano (18%), Provincia Autonoma di Trento (23%), Piemonte 16%), Veneto (18%).

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

1 Commenti Condividi

Commenti

    buone notizie arrivano dall’ospedale Cannizzaro di Catania con gli anticorpi monoclonali. E’ una terapia che contribuisce a ridurre i ricoveri e i casi gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *