Cimitero dei Rotoli: tutti assenti | In 22 rischiano il licenziamento - Live Sicilia

Cimitero dei Rotoli: tutti assenti | In 22 rischiano il licenziamento

Dopo la visita al cimitero comunale da parte di Luciano Abbonato, in cui l'assessore ha ravvisato la totale assenza dei 22 addetti alla manutenzione, il sindaco Leoluca Orlando ha disposto immediatamente una verifica. Adesso gli 'assenti ingiustificati' rischiano il licenziamento.

PALERMO
di
106 Commenti Condividi

PALERMO – Quando l’assessore è arrivato al cimitero dei Rotoli, il più grande di Palermo, è rimasto di stucco: nessuno dei 22 addetti alla manutenzione del verde era al lavoro, eppure i turni erano chiari. Il sindaco Leoluca Orlando ha disposto subito una verifica. Ora rischiano sanzioni, anche il licenziamento.

A ‘sventare’ l’ammutinamento ingiustificato dei ‘pulizieri” é stato Luciano Abbonato, delega al Bilancio. “L’assessore – scrive in una nota il Comune – ha convocato sul posto i tre dirigenti responsabili dei diversi servizi coinvolti Cimiteri, Verde e Manutenzioni; hanno constatato l’effettiva assenza dei dipendenti, apparentemente del tutto ingiustificata”.

Dopo circa un’ora, 6 dipendenti su 22 si sono presentati affermando di “essere stati impegnati in altre attività di servizio”. Il sindaco ha chiesto e subito ricevuto una relazione da Abbonato, e disposto una immediata verifica da parte degli uffici, cui ha chiesto “che per tutti i lavoratori che risultassero assenti o ritardatari senza giustificazione siano applicate le sanzioni previste dal contratto, senza alcuna attenuante”.

“Dieci anni di amministrazione assente – dice il sindaco Orlando – sembrano avere educato qualche lavoratore all’assenza e al non rispetto dei propri doveri verso la città e i cittadini. Anche loro dovranno capire e adattarsi al fatto che é cambiata la musica e che simili comportamenti non saranno tollerati”.

“Questi comportamenti – conclude il sindaco – creano un danno alla città e costituiscono un insulto alla professionalità e alla dedizione con cui la stragrande maggioranza dei dipendenti comunali svolge quotidianamente il proprio lavoro”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

106 Commenti Condividi

Commenti

    cacciamoli via, e poi piangono per il lavoro. farabutti che prendono i soldi della comunità senza fare nulla. sindaco licenzi subito questi parassiti

    A casa subito, come fanno nei paesi europei.
    E dove i sindacati difendono i giusti e non i ladri di stipendi.

    Bene SIndaco nell’ avere lodato chi effettivamente con professionalità é attaccamento al dovere adempie alle proprie funzioni. Questi dipendenti vanno puniti con immediatezza e severità senza che il sindacato faccia da scudo a tale vergogna che getta discredito sul personale comunale.

    Signor sindaco sono un dipendente gesip, mi raccomando chi non lavora a casa, appunto i suoi dipendenti non lavorano, ma stanno a casa..ahahahhahahah

    tutti a casa

    Sicuramente erano operai della Gesip! ^_^

    Perche’ il sig.sindaco non fa’ una verifica in merito all’operato dei suoi assessori, che dopo un anno, non hanno fatto nulla per migliorare le condizioni di vivibilità di questa città, solo chiacchiere e proclami. L’unico pensiero del sig. Abbonato e’ quello di controllare gli operai magari quando sono in pausa pranzo,perche non occupa meglio il suo tempo, Magari impegnandosi nel risanare il bilancio del comune, che e’ sempre piu rosso.Anche lui come gli altri si deve guadagnare lo stipendio

    Ma allora non solo solo i lavoratori gesip a barare……….fotografooooooooo dove sei?????????????? sei in astinenza dal lavoro come i dipendenti gesip?
    Se sei un buon fotografo non dovresti avere mai avere tempo libero………..
    Allora non aspettare che rientrino i gesippini per metterti a lavoro…………..

    la legge e’ uguale per tutti.

    non era solo i lavoratori gesip ad fare quello che volevano,
    Sindaco,e assessori,fate il vostro dovere:
    DICEVA E CONTINUA A DIRE IL SINDACO,
    CHI NON LAVORA A CASA !
    CARISSIMO SINDACO IL CONTROLLO A TAPPETO PER TUTTI GLI SPAZI COMUNALI. DICE UN ANTICO PROVEBIO SICILIANO:
    U IMMURUTU NA’ SO VIA U SO IMMU UN SU TALIA!
    BELLA QUESTA, VERO?…………………………………

    Per si e per no…diamo la colpa a quelli della gesip….vai partite!

    E POI ERANO I LAVORATORI DELLA GESIP CHE NON LAVORAVANO SIGNOR SINDACO .NOI AVEVAMO LA NOMINA MENTRE GLI ALTRI FANNO I FATTI ,SUBITO AL LAVORO OPERAI GESIP COSI LA CITTA RITORNERA PULITA

    ora si mirispiace ma la carne ora mela mangio io sono ex gesip,,,,

    A casa! VERGOGNA!

    ORLANDO, tieni ancora qualche mese fuori la GESIP,è vedrai come diventa PALERMO!!!

    Ma nei cimiteri i lavoratori sono liberi professionisti? Non ci sono capi squadra o responsabili?

    si lamentano della gesip

    Bene, questi controlli andrebbero fatti più spesso e intutti i settori

    LICENZIATI E DIAMO POSTO A 22 PERSONE CHE MERITANO IL POSTO DI LAVORO E CHE SOPRATTUTTO SE LO SANNO GARANTIRE CON L’ONESTA’ DEL PROPRIO DOVERE.

    CHE COMMENTO TE LO POTEVI RISPARMIARE GLI OPERAI GESIP SONO STATI MESSI DA PARTE DA 8 MESI..INFORMATI.

    Licenziateli! oppure detrazione dei giorni di assenza ingiustificati dal lavoro dalla busta paga!

    Altro che rischio di licenziamento…. Se non li licenzi subito sinacollando vuol dire che sei un chiaccherone …. un quaquaraqqquá……!!

    non vorrei fare la guerra fra poveri,ma come si vede tutto il mondo è paese. se tutti i denigratori di GESIP si guardano attorno, tutti i nodi vengono al pettine!!!.

    Probabilmente non sará l’unico pensiero, ma é un pensiero gradito ai cittadini onesti che pagano le tasse.

    Anche, perché non si deve o non si puó?
    Chi imbroglia fa schifo, sia Gesip o comunale o regionale, operaio o ingegnere.

    Non tutto: il mondo degli imbroglioni é tutto uguale, ma non sono tanti e cacciando questi ce ne sono 22 di meno. É giá un risultato positivo.

    Chi ha detto che sono solo i Gesip?
    Sono prevalentemente tutti quelli senza controllo e quindi anche i Gesip.
    Mi sa che l’era delle cicale cammaratesche é finita.

    guarda che sono un operaio Gesip!!!era soltanto una presa per il cu.. dato che tutti i mali di questa città erano derivati da noi operai Gesip, ora fatevi un giretto ed andate a controllare i lavoratori Coime sempre se li trovate nei loro posti di lavoro!

    licenziateli! .. date il posto a quelli della gesip .. ehm …

    Ottimo Ollando, speriamo che vengano licenziati

    Prima di parlare di licenziamento vediamo come sono andate realmente le cose,se hanno sbagliato e’ giusto che paghino, altrimenti dobbiamo chiedere scusa,voci dicono che erano in pausa pranzo, infatti alcuni dopo la pausa sono ritornati a lavoro fino a completamento del turno.

    6 su 22 si sono presentati ? Gli altri avranno avuto il cellulare spento!-)))

    Licenziarli no, sospenderli per 15gg e togliergli, quindi, 15gg di stipendio, si!

    Hanno scoperto l’acqua calda.
    Andate negli uffici che non ricevono il pubblico il mercoledì pomeriggio, giorno di rientro. È troverete il deserto

    Ma quale licenziamento…

    Questi sono degli “eroi”.

    E allora al bar chi ci va ? Solo i regionali ?

    Vedrete che prima o poi li promuovono…!!

    Hanno scoperto quello che avviene da decenni !!
    E l’ hanno scoperto SOLO al cimitero dei Rotoli.
    Che si facciano un giro in tutti gli altri posti e vedano come e quanto lavorano e a che ora vanno a casa ogni giorno.
    Che controllino chi li dovrebbe controllare e che guardino la produzione e l’ orario di lavoro: è facile timbrare impropriamente o far timbrare al compare.
    Che controllino l’ uso delle macchine di servizio e l’ uso dei materiali.
    Sindaco, il direttore d’ orchestra è cambiato ma le cattive abitudini sono rimaste.
    E la gente è stufa, specie quando non può mangiare e sente di queste schifezze.

    Cose che fino adesso ha fatto in giro solo la GdF; Probabilmente a seguito di una loro indagine e prima di agire, ha ritenuto di avvisare il sindaco o l’assessore, per evitare di far perdere loro la faccia e l’assessore STRAORDINARIAMENTE ha fatto quello che dovrebbe essere un ordinario e abituale controllo.
    Penso che l’origine del controllo sia proprio della Guardia di Finanza. Conosciamo Orlando, nella storia delle sue amministrazioni non ci sono simili precedenti.

    A loro dò solamente la colpa del fattaccio e non è poco!!!!queste persone non le controlla nessuno tutto questo comporta le conseguenziali che poi leggiamo nei giornali…purtroppo per loro certi tempi sono finiti, i periodi di omertà che si vivevano fino a poco tempo fà..è finito, il periodo di chi parla è “sbirro”è di altri tempi…guardatevi il posto di lavoro voi che avete la fortuna di averlo avuto sicuramente con qualche calcione e fate le persone per bene andando tutti i giorni a lavorare seriamente perchè sicuramente per questa volta vi ammoniranno e basta, la prossima non lo sò!!!!!Vergognatevi….

    Ma il responsabile del cimitero non si mai accorto che mancavano 22 operai?
    In una ditta privata di solito si accorgono anche quando mancano 5 minuti
    Vergogna

    E tutti e 22 fanno contemporaneamente la pausa pranzo…come suggerisce @Mar che, evidentemente, sa.

    @Mar come Giovanna d’Arco: sente le voci.
    Dovevano fare un bel casíno 22 tutti insieme in pausa pranzo!

    un bravo a chi ha fatto il blitz. nel privato sarei andato a CASA LICENZIATO PER GIUSTA CAUSA……. FATELO PERCHE SE PALERMNO MUORE E PERCHE C’E’ QUESTA GENTE CHE NN FA NULLA.
    A CASA COME ESEMPIO PER GLI ALTRI

    responsabili sono anche i dirigenti che non sanno dove sono i loro dipendenti, ma chi dispone chi e che cosa devono fare questi signori, nessuno ognuno fa quello che gli pare, forse abbiamo troppi dirigenti…………

    Questo succede perché hanno lo stipendio assicurato e quindi se ne fottono di tutto e di tutti. Chi lavora nel privato è super controllato. Gli faranno forse una multa…e poi torneranno a far nulla. E poi ci lamentiamo che tutto va male. Vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Licenziarli no????? ma come, c’è chi muove di fame e tu che sei sicuramente “buono” li priveresti solo di 15 giorni di stipendio? calcioni nel c….. e sospesi dal lavoro per almeno un anno.

    certo che ci sono, ma con la mafiosità che regna…

    Dopo un anno ancora non sono operativi i tanto proclamati a gran voce (in campagna elettorale) controlli su tutti i comparti del comune.

    L’assessore e il sindaco pertanto non mi sembra abbiano fatto una bella figura.

    Senza un sopralluogo nientemeno che di un assessore allora non verrà mai a galla alcunché?

    Il controllo sul personale e sul suo operato dovrebbe essere qualcosa di sistematico, di organizzato già da tempo.

    È facile assentarsi, specialmente quando non si ha una mazza da fare…

    E’ la solita storia in tutti gli uffici pubblici. C’è un esubero di organico non qualificato…

    In Sicilia niente va bene. I lavoratori VERI ci sono ma sapete che oltre la volontà di molti, cosa manca? TUTTO: non ci sono le attrezzature, non ci sono ordini precisi e questo è vergognoso! Per non parlare delle cooperative, GESIP in primis: “persone” che sono “incapaci” di lavorare, anche VIOLENTE, ma perchè non fare dei corsi di formazione lavorativa SERI?! Noo, li facciamo lavorare così, dove ci va, NELLE SCUOLE! In mezzo a dei ragazzi/bambini. Dovrebbero dare il giusto posto di lavoro a tutti e fare in modo che SI LAVORI, con le giuste PROTEZIONI e ATTREZZATURE!

    la Gesip al cimitero? stendiamo un velo pietoso.se parlassero i morti!!

    Orlando x coerenza dovrebbe usare lo stesso metodo che ha usato con Milani che, peraltro, si era macchiato di cosa ben + grave!……ma siccome u’cane muzzica i chiu sfardati questi saranno licenziati e Milani continua tranquillamente a fare il dirigente!

    CHI NON LAVORA SUBITO A CASA.

    CARO SINDACO LI MANDI ACASA SUBITO, NEL RISPETTO DEI DISOCCUPATI CHE STANNO DIVENTANDO MATTI A FORZA DI CERCARE LAVORO.

    GRAZIE SINDACO
    (AGENTE SOCIO SANITARIO DISOCCUPATO).

    Purtroppo la nostra cultura del “chiudere occhio” ci porta a sperare che questi 22 nullafacenti vengano puniti con una semplice sospensione ma io non la penso così, ho una mentalità nordica e mi auguro che queste persone vengano licenziate perché bisogna entrare nella mentalitá che OGNUNO di noi deve dare un contributo a questa città, che merita di essere ammirata per le sue bellezze ( e sono tante) e non denigrata per la sua sporcizia (in tutti i sensi).Cerchiamo di sensibilizzare chi ci sta vicino, di insegnare a non buttare la carta per terra come d’altronde faremmo a casa nostra, di voler bene a questa città perché,credetemi, ne guadagneremmo tutti.Forza e coraggio!

    Il minimo che si può fare è licenziarli e fare lavorare le persone che dignitosamente vogliono campare le loro famigle.

    a casaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    Rischiano? In tutti gli altri paesi del mondo sarebbero gia’ stati licenziati, purtroppo questo e’ un paese strano..

    Bravissimo Assessore, adesso i controlli ai dipendenti della ESSEMME!!! Dal 2 Maggio intensificare i controlli ai parassiti della GESIP del Tutore Orlando!!!!

    @simone … MEGLIO COSI’!

    Il pesce come sempre puzza dalla testa, la verità è che al comune ci sono dei dirigenti incapaci e servi della politica, se esistono questi fenomeni la colpa è di una classe dirigente senza colonna dorsale, incapaci di fare osservare le regole più elemetari, l’esempo dovrebbero darlo loro, invece molti di loro arrivano in ufficio alle nove e vanno via all’una.

    Mi scusi, “Mar”… Ma davvero questo è tutto quello che lei ha da dire?

    Sicuramente tu sarai un lavoratore modello, ma lasciatelo dire per quanti siete stati in Gesip Palermo doveva essere la città più ordinata durata de mondo invece….

    Grillo parlante che rosica ….anche nel periodo festivo…ti vorrei guardare all opera , rilassati e molla l arragio

    perche non ci andate piu spesso ai rotoli e costatate che x fare il proprio lavoro voglio essere pagate a parte del suo stipenio delle agezie funebri se no ti fanno il lavoro

    orlando che figura…………………nel rispetto dei lavoratori gesip. l’incarico dall’ufficio risorse umane del comune di palermo…………ahahahahah.. viva la GESIP.

    Panormus ha ragione. Sembra che tutti i problemi di Palermo venivano dalla Gesip. Fate un po’ di pulizia ovunque e poi mi dite se chi non lavora è la Gesip o no.

    i soliti delinquenti…..

    simone 22 persone oneste ci sono, ma non danno voti e non hanno contatti con lo zio “totò” di turno…….ci vuole pulizia….nel vero senso della parola

    si tutti malati……controlliamo pure i medici che hanno emesso i certificati….

    Scommetto che non sarà licenziato nessuno… E l’Assessore Luciano Abbonato sarà d’ora in poi il grande nemico numero uno.

    Bravo Luciano tuttologo …assessore,controllore ,sanzionatore….bravo,bravo,bravo..merita di certo una promozione..direttore generale va bene? E come mai guest operazione scatta dopo il presunto accordo gesip di cui non si conosce la fonte di finanziamento?coincidenza di certo o cerca consensi? Mah

    I controlli sul personale spettano ai dirigenti , non agli assessori…bassanini vi dice niente?ma nella confusione che regna sovrana chi volete se ne accorga

    A me risulta che la visita di Abbonato è stata verso le 10.30…. un po’ prestino per pranzare!!! VERGOGNA! LICENZIATELI!!!

    Non si augura a nessuno la perdita del lavoro, ma in periodi di crisi come questa, dopo che vengono buttate 1805 famiglie sul lastrico, è intollerabile costatare assoluta mancanza di responsabilità di questi “lavoratori”, quando c’è gente che prega già da 8 mesi, per rientrare nel loro posto di lavoro. Grazie signor Sindaco. E dire che ho fatto l’errore di votarlo, si diceva, “lui il sindaco lo sa fare”. Non è vero!!! Max

    Pasqualina, ma per dire stupidaggini non ti bastava un solo commento? Uno poteva passare inosservato ma due hanno lasciato il segno della inconcludenza.

    caro sindaco sono un dipendente gesip con molta umiltà ti chiedo di non licenziare questi operai che sicuramente hanno sbagliato e sicuramente devono essere richiamati per non commettere più l’ho stesso errore.(caro SINDACO chi non ha peccato scagli la prima pietra).tutti siamo peccatori.penzi a quei bambini e alle mogli che per una negligenza del marito i familiari devono vivere nella mortificazione totale.in tutto questo ti chido di non usare il pugno duro e penza quei bambini che soffriranno se il papà non lavora più.so che hai un cuore buono,colgo l’occasione per augurarti buona PASQUA.

    Se controllate iservizi degli altri assessorati vedrete che sono ancora peggio

    LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI . TUTTI A CASA CASA CASA CASA

    non fare il proprio lavoro equivale a un furto a tutta la società , vanno licenziati immediatamente

    tutti abbiamo bambini…le mogli piangono, e siamo tutti peccatori. alè alè. Sergio ma cosa vuoi dire che dovrebbero essere perdonati saluti e baci. Bell’esempio che diamo iniziando dai nostri figli. Saluti perché non mi commuovono i disonesti e ladri.

    Vedremo voi alla prova dei fatti……chi non lavora acasa!

    Gesip-LSU e tutti i parassiti….a casa!!!!!!!!!!! purtroppo non e’ colpa loro,ma di chi li ha creati….vero caro Orlando???!!!!!!! scommettiamo che questi ultimi “lavoratori” non saranno cacciati?……….si accettano scommesse. In questa città,ognuno comanda a proprio piacere,voglio vedere chi si rischia a decidere del loro licenziamento…poveri illusi noi cittadini onesti,disoccupati………….

    state parlando di un sindaco che lavora 20 ore al giorno,per Palermo,si vede che rimpiangete i tempi dello skipper,dovete guadagnarvi quello per cui siete pagati,non mi rompete i coglioni…mio figlio stamattina pasqua e dovuto rientrare a Londra….e poi devo leggere di questi parassiti,e chi li difende!

    Ora che non c’è più la gesip a fare da parafulmine, i mali delle cattiva amministrazione delle P.A. stanno venendo a galla, nonostante la censura e la stampa pilotata ad arte, che nel caso dei disservizi cimiteriali e della macchina comunale, che, così come era stata impietosa e gonfiata smisuratamente contro i dipendenti gesip, alla stessa maniera è stata completamente assente nel denunziare i disservizi causati dall’assenza degli operatori gesip. Ma si sa, l’Italia è la repubblica delle banane, mentre alcuni giornalisti (che offendono la categoria), si meriterebbero l’appellativo di “giornalai” altri, sono al soldo dei potenti, solleciti alle”telefonate” di consenso o diniego per i loro servizi.
    A proposito; che fine a fatto la Petix?

    Salvo, ma chi ci dice che tu sia un onesto cittatino? In genere da come si giudica si opera!
    Lo stesso vale per te, Ken

    MAR, ERI PER CASO UNO DEI 22?……….E POI NON PARLIAMO DI QUALCUNO MA DI TUTTI…..ERANO TUTTI ASSENTI…..A CASA, E CHE NON VENGANO A ROMPERE I CO………ONI CON I FIGLI CHE NON MANGIANO

    GLIELE TIREREI IO LE PIETRE, A LORO E A CHI LI GIUSTIFICA……QUESTO MAL COSTUME DEL LAVORO COME OPTIONAL HA PORTATO QUESTO PAESE ALLO SFASCIO. A CASA, CI PENSAVANO PRIMA AI FIGLI

    Non bisogna in questi casi essere affrettati nelle conclusioni. Il Sindaco dopo aver letto la relazione dell’assessore dovrebbe credo sfiduciare l’assessore che dovrebbe in un paese civile dimettersi con la conseguente revoca del mandato dei tre dirigenti e per concludere se recidivi gli impiegati aime’ essere licenziati come da ccnl in caso contrario 10 gg di sospensione dal lavoro e dalla retribuzione .Io ho votato lei Sindaco e grazie a questo giornale online possiamo farci tutti un idea di come vanno le cose a Palermo forza sindaco sia coerente ed agisca e lo faccia sapere come andra’ a finire cosi solo facendo potremo con il tempo avvicinarci alla poltica non fatta di compromessi.GRAZIE

    almeno quando cera la gesip il cimitero non si e mai ridotto cosi anche se mancava qualcuno il lavoro si faceva avete sempre la gesip in bocca ma finitela

    Questo “buonismo del cazzo ha portato a queste situazioni!devono essere LICENZIATI!lo racconteranno loro a modo loro ai figli perchè sono senza lavoro.E’ uno sfregio ai tanti disoccupati,ai tanti giovani costretti ad emigrare per un lavoro,chi non lavora a casa!

    infatti se parlassero i morti vi direbbero che quando ceravamo noi si respirava un po

    magari uno di questi onesti sei tu vorrei vedere che lavoro fai verrei a spiarti

    alle 10.30 erano a pranzo bene devono fare come a fatto con noi a noi ci ha fermati ma questi vengono licenziati il lavoro e lavoro io quando ero li avevo 6 sezioni tutte le temporanee e gli toglievo anche i fiori brutti e puzzolenti dalle tombe me li mantenevo puliti ok per i morti ci vuole rispetto e poi e vero se potessero parlare i morti direbbero che sono stati abbandonati

    prima di guardare gli operai perche non controllano i dirigenti dove sono

    Chi sbaglia paga. Basta con le giustificazioni! La Sicilia può e Deve cambiare mentalità. Licenziamento immediato x i furbi!

    LA VERITA’ E’ CHE OGNUNO FA I PROPRI PORCI COMODI. A COMINCIARE DAI TRE DIRIGENTI CHE NON SAPEVANO NEANCHE DOVE STAVANO I LORO COLLABORATORI.
    PERCHE’? PERCHE’ LORO PER PRIMI NON FANNO IL LORO DOVERE. COMINCIAMO A PUNIRE CHI DEVE CONTROLLARE E POI TUTTI GLI ALTRI.
    IL PESCE PUZZA DALLA TESTA.

    22 dipendenti e 3 dirigenti??????
    Per gestire un cimitero????? Ma è vero o è una barzelletta ???

    A Palermo la realtà supera la fantasia e i Palermitani gente normale sono dei marziani!

    Fateci caso.
    Chi lavora all’ aperto (lasciamo perdere per un momento chi lavora negli uffici), alle 10 già è andato via.
    Me ne accorgo, ad esempio, guardando gli spazzini: mettono mano anche prima delle 7 ma dopo qualche ora non si trovano a lavorare neanche a pagarli.
    Qualcuno smentisce ?

    IN UN QUALSIASI STATO CIVILE SAREBBERO STATI SANZIONATI
    E POI LICENZIATI IN CASO DI PERSEVERANZA …

    …MA SIAMO IN SICILIA … SARA’ TANTO SE NON LI PREMIANO!

    basta vedere in che condizioni versa il cimitero per capire che questi non fanno nulla da una vita.. andate a casa!

    inutile…siamo peggio del terzo mondo…….

    si a lavorare nei mercatini oppure sulle barche . grandissimi lavoratori ahahah

    Sta storia della musica cambiata è proprio ridicola….gli piace tanto a sinaccollando, il direttore d orchestra eccellente…ah ah ah, …la musica è finita, gli amici se ne vanno…la la la la

    Se la legge è uguale per tutti, perchè non sollevano dall’incarico tutti i parlamentari immortalati con la bocca spalancata tra le braccia di Morfeo?

    Purtroppo sono persone abituate a non fare niente, tanto il 27 corre… Mandiamoli a casa e cerchiamo di dare un segno di civiltà al nord che ci prendono per fannulloni… Ma tanto sicuramente chiameranno il politico amico e così aggiusta tutto… Licenziamo anche il politico,,,

    dalle risposte che dai,sicuramete sono operai che raggionano come te.

    SONO STATA DI RECENTE IN QUESTO CIMITERO A PARTE LA SPORCIZIA CHE IN QUESTO CASO NON MI RISULTA OFFENSIVA QUELLO CHE MI HA DISGUSTATO E VEDERE LE BARE ACCATASTATE IN QUELLO CHE CHIAMANO DEPOSITO SENZA ARIA CONDIZIONATA PROPRIO AL’ ENTRATA DEL CIMITERO,BARE CON MORTI CHE RIMANGONO ACCATASTATE ANCHE PER MESI VI LASCIO IMMAGGINARE L’ODORE E TUTTO IL RESTO VORREI CHIEDERE AL SINDACO MA IL RISPETTO X I MORTI ESISTE? SIG ORLANDO LEI DOVE METTE I SUOI DEFUNTI? RISPETTO ZERO NEANCHE X I VIVI? ASL COSA NE PENSA? SONO RIMASTA SCHIOCCATA IL TERZO MONDO NON E LI ,MA AL CIMITERO ROTOLI CHE SCHIFO ATTENDO UNA RISPOSTA CHE PRESUMO NON CI SARA’ MAI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.