Forza Italia, Miccichè: stanchi degli alleati irriconoscenti - Live Sicilia

Forza Italia, Miccichè: stanchi degli alleati irriconoscenti

E poi Cascio: "Al prossimo autunno, alle regionali, si ricordino della nostra generosità "
LA CONVENTION A PALERMO
di
2 Commenti Condividi

PALERMO – “Mi sono scocciato di certi comportamenti degli alleati, che sorridono quando diamo loro qualcosa e poi ci girano le spalle. Abbiamo candidati di FI in provincia di Palermo e ci troviamo contro nostri tradizionali alleati, che ci si oppongono al solo scopo di farci perdere”. Così Gianfranco Miccichè, coordinatore di Forza Italia in Sicilia, alla presentazione della lista dei 40 candidati al Consiglio comunale di Palermo in vista delle amministrative del 12 giugno. All’iniziativa di Forza Italia sono presenti anche i senatori Licia Ronzulli, Gabriella Giammanco e Renato Schifani. In sala anche il candidato del centrodestra a sindaco di Palermo, Roberto Lagalla.

Miccichè pensa chiaramente inoltre alle regionali. “Abbiamo dato tanto in questi anni – ha detto il elader regionale di Fi – perchè ritenevamo valesse di può il valore dell’alleanza. Io non credo che chi vuole essere il leader del Centrodestra saprà fare i passi indietro per amore dell’alleanza. Ho qualche dubbio che sapranno farlo. Credo che chi è leader di questa coalizione non può pensare di farlo dicendo ‘decido io’ oppure ‘io sono candidato e basta’. Da ora in poi non sarò più generoso. Pretenderemo”.

LEGGI ANCHE: Lagalla: le polemiche sulla mia candidatura sono strumentali

“Il ‘peso’ della riconoscenza lo può sostenere chi ha le spalle larghe, chi non è in grado di sopportare questo peso, finisce che ti uccide”, ha continuato Miccichè, parlando di coloro che hanno girato le spalle a Forza Italia. Ed elenca i nomi di Francesco Scoma, Nino Germanà e Nino Minardo, passati alla Lega.

Poco prima Miccichè era stato elogiato dall’ex presidente del Senato Renato Schifani: “Una sua telefonata mi ha cambiato la vita”, ha detto ricordando il suo ingresso in politica.

Sul palco sono saliti i candidati al Consiglio ma anche i big del partito. Fra questi anche Francesco Cascio, designato vicesindaco da Roberto Lagalla, che ha detto: “Alle elezioni regionali del prossimo autunno, gli alleati del centrodestra ricordino la generosità di Forza Italia”. Cascio, che ha rinunciato alla sua candidatura a sindaco, quando la campagna elettorale era già partita, , ha detto che FI ha scelto “la maturità e la responsabilità, come sempre”.

“Le 1.200 bare insepolte al cimitero palermitano dei Rotoli è una vergogna senza pari”, ha detto la senatrice di Forza Italia Licia Ronzulli a Palermo partecipando alla convention del proprio partito per la presentazione dei candidati azzurri al Consiglio comunale. “Il sindaco uscente Leoluca Orlando ha offuscato i principi di competenza e buona amministrazione”, ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: “Palermo, vinceremo al primo turno: Miceli non esiste” VIDEO

Gabriella Giammanco, vicepresidente di Fi in Senato e portavoce azzurra in Sicilia si è scagliata contro chi accusa il centrodestra. “La buona amministrazione è la migliore risposta che Roberto Lagalla potrà dare alle polemiche pretestuose e inutili di questi giorni. Noi sappiamo da che parte stiamo e non accettiamo lezione di morale da nessuno. Mi sembra di rivedere un film già visto – aggiunge – la Sinistra non si vuole misurare sulle idee, sui programmi, non vuole entrare nel merito delle questioni e agita sempre la questione morale come arma di distrazione di massa. I moralisti della Sinistra sono un disco rotto. Noi risponderemo coi fatti alla loro sterile retorica”.

“Le leggi dei governi Berlusconi per abbattere il cancro della mafia – sottolinea la portavoce di Forza Italia – parlano chiaro, sono state le più severe che la storia della seconda Repubblica ricordi. Abbiamo reso stabile il regime del 41 bis per i mafiosi e i risultati delle nostre politiche di quegli anni, in termini di arresti di pericolosi latitanti e di diminuzione della criminalità organizzata, confermano il nostro impegno”


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    Ma quando non sentiremo più parlare di micciche. Per fortuna ci stiamo liberando di Orlando, speriamo arrivi presto anche il turno di micciche

    Francesco Scoma ha ragione da vendere su Micicche’ il politico peggiore di tutto il cdestra. Ma come fa forza Italia a tenersi un personaggio simile. Cacciatelo!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.