Attacco al centro "Padre nostro" |"Ma noi andiamo avanti" - Live Sicilia

Attacco al centro “Padre nostro” |”Ma noi andiamo avanti”

Una bombola di gas è stata abbandonata davanti all'auditorium del Centro voluto da don Pino Puglisi (nella foto).

Intimidazione a Palermo
di
5 Commenti Condividi

Intimidazione ai danni del centro “Padre Nostro” di Brancaccio. Una bombola di gas è stata trovata dai volontari davanti all’auditorium Giuseppe Di Matteo in via San Ciro, nel cuore del quartiere palermitano. Proprio ieri sera la Rai ha mandato in onda uno speciale dedicato a don Pino Puglisi, il sacerdote che ha pagato con la vita il suo impegno antimafia.

“Un gesto che ci fa comprendere – spiega il presidente del Centro, Maurizio Artale – che dobbiamo continuare su questa strada, che non abbiamo ancora raggiunto tutti con il messaggio e gli insegnamenti del beato Puglisi”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

5 Commenti Condividi

Commenti

    Che tristezza… Mi chiedo: di tutte le denuncie di intimidazione fatte in questi 17 anni che traccia ne abbiamo? Ovvero almeno di uno di queste cca. 30-40 intimidazioni gli organi inquirenti sono arrivati ad un responsabile che conduca ad ambienti malavitosi? se si pubblicizzate. altrimenti finisce a barzelletta.

    Scusate vorrei fare un sondaggio…. Chi crede che l attentato sia vero e chi crede che sia falso. Grazie x chi partecipa.

    Ma la bombola è sempre la stessa? … Mi sa che la tirano fuori ogni tanto per farsi pubblicità….Tutti questi attentati con la bombola vuota?!?!

    @ puzza…
    Dicevano lo stesso anche dell’attentato all’Addaura contro Falcone, molti affermavano addirittura che lo avesse organizzato proprio Falcone per farsi pubblicità… io ci andrei cauto con certe affermazioni!
    Oltretutto che motivo ne avrebbero proprio in questo momento storico che vede la figura di Don Pino ritornare in auge grazie alla sua beatificazione?
    Secondo me invece si dovrebbero affrettare a proclamarlo Santo perché solo un miracolo può salvare la nostra terra dalla mafia… e sono sicuro che Lui lo farebbe!

    @ Salvus
    SI tratta di cca. 40 episodi di questo tipo in 17 anni e mai si è venuto a capo. Dai non confondiamo le idee con certi paragoni…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *