Palermo, droga: tutti condannati, pure “Zombie” e “Brozovic” - Live Sicilia

Droga: tutti condannati, ci sono pure “Zombie” e “Brozovic”

Ricostruito un volume di affari da 650 mila euro
LA SENTENZA
di
0 Commenti Condividi

PALERMO- Tra gennaio e aprile del 2020 i carabinieri ricostruirono un volume di affari da 650 mila euro. Affari di droga allo Zen. Hashish e marijuana per la precisione.

Il giudice per l’udienza preliminare Nicola Aiello ha condannato tutti gli imputati: Filippo Miranda (5 anni, 6 mersi e 10 giorni), Stefano Modica (3 anni e 8 mesi), Paolo Scasso (2 anni, 9 mesi e 10 giorni), Francesco Unniemi (3 anni, 2 mesi e 20 giorni), Andrea Carollo (2 anni e 8 mesi), Giuseppe Lo Coco (3 ani e 2 mesi), Sebastiano Viviano (2 anni e 8 mesi).

Sono pene già scontate di un terzo come previsto dal rito abbreviato.

La droga arrivava dalla Spagna con un corriere espresso. I pacchi, indirizzati sempre a destinatari fittizi, una volta spediti, venivano recuperati dagli indagati.

Per mesi cercarono di celare la propria identità dietro soprannomi come “Topo” e “Brozovic”. La droga invece veniva chiamata “gelato”, “choco cookies”, “zombie” o “champagne”.

GUARDA LE FOTO DEGLI ARRESTATI


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *