Mov139 nasce nei quartieri| e in consiglio comunale - Live Sicilia

Mov139 nasce nei quartieri| e in consiglio comunale

Gli eletti di Idv aderiscono in massa al Mov139 di Orlando, in consiglio comunale come nei quartieri.

LE ADESIONI DEGLI ELETTI
di
4 Commenti Condividi

PALERMO – Il Mov139 del sindaco Leoluca Orlando muove i primi passi anche in consiglio comunale e nei consigli di quartiere. A comunicarlo una nota del nuovo movimento politico del primo cittadino, che elenca tutti i consiglieri che aderiscono al movimento.

Non una novità, certo, ma è chiaro che il congresso di Idv, che ha eletto segretario nazionale il siciliano Ignazio Messina, ha impresso un’accelerazione a un processo da tempo avviato. Per domani pomeriggio il commissario regionale dipietrista, Salvatore Messana, ha infatti convocato una riunione di tutti gli eletti fra cui, per l’appunto, anche i 27 aderenti al Mov139. E così i luogotenenti del sindaco hanno pensato di accelerare i tempi: fra oggi e domani si completeranno le adesioni e il nuovo gruppo potrebbe essere presentato già lunedì a Sala delle Lapidi.

“Una realtà che comincia il suo cammino – dice Aurelio Scavone –  a servizio del centrosinistra al fine di evitare che accadano momenti di bassa politica come avvenuto in Sicilia col governo Lombardo e come sta accadendo oggi col governo nazionale”.

Ad aderire, dei consiglieri comunali, tutti tranne Paolo Caracausi e Filippo Occhipinti. Dei consiglieri di quartiere, invece, aderiscono Nicolao Antonio, Giocaliero Giuseppe, Sala Claudio, Cipri’ Francesco, Cicala Pietro, Schirò Riccardo, Susinno Marcello, Li Muli Roberto, Susino Sergio, Re Marcello e Alesi Maurizio. Rimane in Idv Giuseppe Quartararo (alla Terza).

“Con la nascita del Mov 139 si apre una nuova pagina non solo per la città, ma anche per lo scenario politico nazionale. L’apertura verso le altre componenti del centrosinistra è uno degli obiettivi primari dell’azione del Sindaco Orlando e della giunta per portare il nostro paese fuori dal baratro in cui è sprofondato. Come la maggior parte dei miei colleghi consiglieri (ex Idv), ho aderito con entusiasmo al gruppo che si andrà a formare nei prossimi giorni a Sala delle Lapidi. Nutro la speranza che il Mov 139 imprimerà una svolta alla politica cittadina e metterà, ancor di più, incisività nell’affrontare e risolvere le tante emergenze sociali di cui soffre Palermo. Ci aspettano quattro anni di lavoro intenso ed il Mov139 deve essere il volano per cambiare il volto della città, una sfida che dobbiamo sapere affrontare con coraggio e dedizione per i tanti palermitani che ci danno dato fiducia.” Lo afferma Rita Vinci, consigliere comunale in merito alla nascita del gruppo Mov 139 a Sala delle Lapidi

 


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

4 Commenti Condividi

Commenti

    Vorrei ricordare ai Sigg. Consiglieri che hanno deciso di lasciare IdV per approdare a questo movimento, che la loro elezione la devono solo al fatto che i cittadini palermitani hanno votato Italia dei Valori facendo superare ampiamente lo sbarramento del 5%, raccogliendo anche il lavoro di chi non è stato eletto.
    Chiedo ufficialmente che questi consiglieri, che non si riconoscono più in IdV e che quindi tradiscono l’elettorato palermitano, si dimettano seduta stante cedendo il posto a chi, con coerenza e con spirito di sacrificio porta ancora alto il nome del partito che è “servito” ai trasmigratori per farsi eleggere.
    Gianfranco Cascone

    signor. Gianfranco idv non tradiscono i palermitani perchè il sindaco Orlando in campagna elettorale a detto solo buggie se idv si tova in consiglio e grazie a gli operai gesip stia tranquillo possono formare qualsiasi partito tanto alle prossime elezione possono andare tutti a casa anche quel bugiardo del sindaco perchè palermo non a bisogno di queste persone inutile.

    Caro Cascone,il premio di maggioranza ha eletto quasi la totalità dei consiglieri ex idv,questo premio di maggioranza ha un nome Leoluca Orlando..altro che idv,anche se si fossero chiamati scricchianespola,sarebbero stati sempre eletti in 30.

    (Spero di essere letto)
    l’unica salvezza per l’Italia è Rifondazione Comunista e il suo splendido Segretario Paolo Ferrero che quando era Ministro della Solidarietà Sociale prendeva solo 4Mila Euro al mese a differenze di tutti i privilegi economici dei rimborsi sulle spese dei Parlamnetari e politici nazionali in generale e dei loro eventuali acquisti con soldi pubblici(durante il periodo di quelle funzioni Istituzionali)e dei lauti stipendi,informatevi e documentatevi su questa cosa,si parla tanto degli sprechi e degli sperperi dei costi della Politica ma non di chi prende poco(e inoltre Paolo Ferrero per una sua questione di coerenza ideologica Comunista non prende il Vitalizio per il suo periodo svolto da ex Parlamentare e da ex Ministro ed ora guadagna solo 1700 Euro al mese da impiegato alla Regione Piemonte),e poi Rifondazione Comunista per una questione culturale e ideologico-morale è il partito per eccellenza contro alla guerra quindi contro alle cosiddette missioni di pace(che costano tanto,lo Stato Italiano spende ogni anno 1miliardo di Euro per la missione in Afghanista,per lasciare 4 mila soldati italiani li’) all’acquisto degli F 35(i quali costano tanti miliardi di denaro pubblico,a discapito di noi comuni cittadini per questa gravissima crisi economica)a tutti i vari costi per inutili e schifosi armamenti,riduzione netta dei costi della politica,riduzione netta degli stipendi dei Manager Pubblici più pagati,tipo quello dell’Inps(Mastrapascqua che prende 1 milione 200 mila Euro l’anno)abolizione del vitalizio per gli ex Parlamentari(anche quelli che hanno fatto i parte di Governi come Ministri e tutte le altre funzioni politiche ministeriali e di Governo)e loro(cioè quelli di Rifondazione Comunista vogliono fare una legge affinchè ci sia un tetto massimo di 3mila Euro al mese per i Parlamentari) vogliono fare riduzione netta delle superpensioni d’oro,lotta all’evasione fiscale,ai capitali mafiosi,proventi di corruzione di truffa,concussione,peculato appalti pilotati tramite le turbative d’asta e tutti questi gravi reati finanziari dei colletti bianchi e dei politici,eliminazione del Progetto Tav,ed ovviamente una patrimoniale sui grandi Patrimoni catastali improduttivi che diventano e sono beni improduttivi per uno sviluppo economico, per l’interessamento sulle tematiche del lavoro,Istruzione(Scuola,Università e Ricerca)ammortizzatori sociali e aiuti economici in generale per chi è disoccupato e vive in condizioni di povertà e di miseria,e considerando che il suo Segretario prendeva quello che scrissi di conseguenza è un “Partito credibile”,fatene divulgazione di queste cose a più persone possibili e copiate e incollate questo messaggio nelle vostre bacheche di Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *