Rapina al corriere di sigarette: "Traditi" da una rosa, due arresti

Rapina al corriere di sigarette: traditi da una rosa, due arresti VIDEO

Traditi da un tatuaggio e dai vestiti
0 Commenti Condividi

PALERMO – Ci sono due arrestati per l’assalto al corriere di sigarette dello scorso settembre in via Simone Gulì, a Palermo. Il giudice per le indagini preliminari Nicola Aiello, la settimana scorsa, ma Livesicilia ha appreso la notizia in queste ore, ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Alessandro Tutone e Giuseppe Augello, di 34 e 38 anni.

Il dipendente della ditta che stava consegnando i cartoni di “bionde” fu minacciato da due uomini incappucciati che fuggirono con i colli di sigarette. Una terza persona faceva da palo.

Tutone, per via di alcuni precedenti penali (gli viene contestato una rapina dello scorso giugno), è stato uno dei primi sospettati. Convocato alla squadra mobile, dove per altro confessò, gli investigatori hanno subito notato che i vestiti e il tatuaggio sul braccio – una rosa – erano gli stessi dell’uomo filmato durante il colpo da una telecamera di sorveglianza. Augello, invece, sarebbe stato tradito dai commenti intercettati sul suo imminente arresto.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *