Sicilia, ricoveri oltre soglia critica: regioni a rischio MAPPA - Live Sicilia

Sicilia, ricoveri oltre soglia critica: regioni a rischio MAPPA

Nell'Isola si è verificato un incremento nelle ultime 24 ore
I DATI AGENAS
di
0 Commenti Condividi

Sono giorni complicati in Sicilia sul fronte della pandemia. I numeri dei ricoveri nei reparti ordinari degli ospedali aumentano in tutta Italia e l’Isola è tra i territori in cui si verifica l’incremento maggiore. Basti pensare che in 24 ore si è registrata una vera e propria escalation in 15 regioni e province autonome, secondo gli ultimi dati dell’Agenzia nazionale per i servizi sanitari (Agenas), aggiornati alla serata di ieri. LEGGI ANCHE: Palermo, boom di ricoveri Covid: mesi molto difficili

la media nazionale e la soglia critica

A fronte di una media nazionale stabile al 15%, soglia massima per l’occupazione di posti letto nei reparti di area medica non critica, sono 11 le regioni e Pa che la superano: Calabria (28%), Friuli Venezia Giulia (22%), Lazio (16%), Liguria (28%), Marche (21%), Bolzano (18%), Trento (17%), Sicilia (18%), Valle d’Aosta (31%) e Veneto (18%). Per quanto riguarda l’incremento dei ricoveri nelle 24 ore, quello maggiore si è registrato nella provincia di Bolzano, con 3 punti percentuali: il 26 dicembre il valore era proprio sul valore soglia limite del 15%, ieri era balzato al 18%. L’Umbria registra un 2%, mentre un 1% si osserva in Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta. LEGGI ANCHE: Covid, Costa: “Situazione impegnativa, ma siamo attrezzati”

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *