"Organici ridotti all'osso": la protesta dei Vigili del Fuoco VIDEO

“Organici ridotti all’osso”: la protesta dei Vigili del Fuoco

Lo sciopero, stamane, degli aderenti alla sigla sindacale Usb. VIDEO
CATANIA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA. Scioperano i Vigili del Fuoco. Nel capoluogo etneo si è tenuto un sit-in dinanzi al Comando in via Cesare Beccaria.
Carmelo Barbagallo è il coordinatore regionale della sigla sindacale USB: “Si è arrivati allo sciopero dopo vari tentativi di conciliazione con il dipartimento su tematiche di importante rilevanza e nonostante le indicazioni dei presidenti nei tavoli paritetici succedutesi, nulla allo stato attuale è cambiato”.  Lo sciopero, a carattere nazionale, ha avuto una durata di 4 ore per il personale operativo e l’intera giornata per quello amministrativo garantendo, in ogni caso, i servizi d’emergenza.

I Vigili del Fuoco lamentano una costante chiusura da parte delle amministrazioni. “Abbiamo richiesto, la sicurezza delle sedi, i solleciti per avere l’organico, i diritti e i doveri dei lavoratori – continua Barbagallo –  la formazione che è un diritto/dovere di tutti i lavoratori, il nuovo contratto, la restante parte dei 165 milioni che, vogliamo venga inserita nei notturni e festivi, la tutela della nostra salute, una maggiore attenzione nelle fasi di emergenza e nel dichiarare le emergenze”.
Lo sciopero di oggi evidenzia i principi di buona gestione e applicazione delle normative che regolano la materia e il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco. Salvo Sanfilippo è rappresentante dellUSB etnea: “Denunciamo, oggi, una mancanza di attenzione verso la categoria Vigili del Fuoco. Anni trascorsi a depauperare i fondi destinati a questa categoria e, dove, un comando come quello dei Vigili del Fuoco è ridotto all’osso”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *