Palermo, travolta e uccisa mentre attraversava la strada - Live Sicilia

Palermo, travolta e uccisa mentre attraversava la strada

Sul luogo sono intervenuti i sanitari del 118 con diverse ambulanze e gli agenti della polizia municipale
2 Commenti Condividi

PALERMO – È di una donna morta, Loretta Russo di 60 anni, e tre feriti il bilancio dell’incidente stradale avvenuto in via Michele Titone a Palermo, una traversa di corso Calatafimi. La zona è transennata. La vittima era appena uscita dagli uffici dell’Inail. Sarebbe stata investita da un’auto guidata da una ragazza mentre attraversava a piedi la strada.

Si tratta probabilmente di una neo patentata o forse, addirittura, di una ragazza che stava facendo pratica per conseguire il documento di guida. Assieme a lei in macchina c’era un parente.

L’auto ha finito la sua corsa contro altri mezzi parcheggiati. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della polizia municipale della sezione infortunistica che stanno eseguendo i rilievi per accertare l’esatta dinamica. Il tratto di strada interessato è a pochi passi dalla piccola Cuba.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

2 Commenti Condividi

Commenti

    R.I.P POVERA DONNA !!!!ZONA DIVENTATA INVIVIBILE , MACCHINE, MOTO, MONOPATTINI CHE SFRECCIANO, AUTO IN TRIPLA FILA PERCHE’ I PROPRIETARI SONO DENTRO GLI INNUMEREVOLI BAR ORMAI PRESENTI IN QUELLA ZONA. E’ NORMALE CHE LA TRAGEDIA PRIMA O POI SAREBBE SUCCESSA. SENTITE E SINCERE CONDOGLIANDE ALLA FAMIGLIA.

    GIUSEPPE , RESIDENTE IN VIA PAGANO, STRADA ADIACENTE ALLA VIA TITONE

    Palermo è senza controllo. Vigili non pervenuti, targhe di auto modificate appositamente ed illeggibili, codice della Strada inapplicato. Una città callo sbando nella indifferenza delle Istituzioni. Aspettiamo risposta del Comando polizia municipale, del Sindaco e Prefetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.