Sicilia, tromba d'aria a Modica: un morto e due feriti - VIDEO - Live Sicilia

Sicilia, tromba d’aria a Modica: un morto e due feriti – VIDEO

Il maltempo nell'Isola fa un'altra vittima. Il sindaco ai cittadini: "Restate a casa" - FOTO
NEL RAGUSANO
di
0 Commenti Condividi

Una tromba d’aria ha provocato la morte di un uomo di 53 anni a Modica (Ragusa). L’uomo uscito da casa sarebbe stato colpito in pieno dal violento vortice.

La zona coinvolta

La tromba d’aria ha interessato anche la zona del mercato ortofrutticolo di Comiso, vicino il rifornimento Lukoil. E’ stata chiusa la strada provinciale, 7 che da Comiso porta a Chiaramonte Gulfi dopo che il materiale di copertura è volato dai tetti di alcune botteghe ed è finito sulla strada. Stanno lavorando vigili del fuoco, polizia e tecnici dei comuni. SEGUI LA DIRETTA

La vittima era uscita di casa per riparare la serranda

La tromba d’aria ha investito le contrade di Trebalate, Serrameta, Sant’ Elena e Bosco provocando danni. La vittima sarebbe uscita di casa all’alba ed è stata investita in pieno. La vittima è Giuseppe Ricca, 53 anni. Abitava in contrada Bosco Trebalate a 3 chilometri da Modica. Secondo una prima ricostruzione l’uomo era uscito di casa per il forte vento e la pioggia che forse avevano danneggiato una serranda o una ringhiera. Una volta uscito è stato colpito dalla tromba d’aria.

Ci sono anche due feriti

Una coppia di coniugi sessantenni è rimasta ferita stamane causa della tromba d’aria nella contrada di Frigintini a Modica (Ragusa).L’uomo è stato colpito da una porta che a causa del vento si è staccata. E’ ricoverato all’Ospedale “Maggiore” di Modica con un trauma cranico. La moglie è stata trasportata al Giovanni Paolo II di Ragusa con varie contusioni.

Il sindaco ai cittadini: “Restate a casa”

“Un’ondata violentissima di maltempo sta interessando il nostro territorio già da diverse ore. Dalle prime notizie che mi giungono, purtroppo, c’è stata anche una vittima. Numerosissimi i danni ad abitazioni, aziende agricole e infrastrutture. Alberi caduti sulle stradi, muretti di contenimento crollati, case scoperchiate. Invito tutti a non uscire da casa se non strettamente necessario”. Lo dice il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, dove c’è stata una vittima colpita da una tromba d’aria. “Al momento tutte le nostre squadre di protezione civile – aggiunge – sono fuori, impegnate a rispondere alle decine di richieste di soccorso che ci arrivano in particolar modo dalle zone di Serrameta, Trebalate, Bosco, S.Elena e Frigintini. La tempistica non ci ha consentito di chiudere le scuole e ormai sarebbe controproducente chiuderle ora perché si creerebbe solo il caos per le strade cittadine che al momento servono libere per consentire il passaggio rapido dei mezzi di soccorso”. IL VIDEO DELLA TROMBA D’ARIA NEL RAGUSANO E LA DISPERAZIONE PER LA STAZIONE DI SERVIZIO DISTRUTTA

Le scuole e gli uffici chiusi

La protezione civile ha reso noto che a Ragusa vi è pioggia intensa e grandine a Vittoria (Ragusa) vi sono precipitazioni intense e continue ed è stato attivato il presidio operativo territoriale e Coc. E’ stata emanata l’ordinanza di chiusura scuole. A Monterosso Almo c’è un forte temporale con scariche elettriche. A Comiso chiusi scuole e uffici comunali tranne quelli di pronto intervento ed anagrafe.

Musumeci si recherà a Modica per un sopralluogo

“Una tragedia immane quella a cui abbiamo assistito oggi. Un nostro concittadino, stimato, conosciuto e ben voluto da tutti ha perso la vita per una incredibile fatalità dovuta al maltempo mentre stava andando a lavoro. Altre due persone sono ricoverate negli ospedali di Modica e Ragusa perché colpite dai detriti. Una preghiera per loro, un abbraccio alla famiglia della vittima la cui mancanza non potrà mai essere colmata. Domani alle 15.00 presso la Madonna delle Grazie tutta la Città gli darà l’estremo saluto.Sta arrivando a Modica il Presidente della Regione per un sopralluogo dei danni che riguardano case, negozi, infrastrutture.Al momento tanto dolore, l’unico sentimento che si può provare”. Lo scrive su Facebook il sindaco di Modica”.

Il governatore: “Cordoglio per la vittima di Modica”

“Ancora una volta, nel giro di pochi giorni, registriamo una vittima e diversi feriti, oltre a danni enormi, a causa di ben due trombe d’aria che si sono abbattute sul versante sudorientale dell’Isola. Il mio cordoglio, e quello della giunta regionale, ai familiari dell’uomo investito in pieno dalla furia del tornado a Modica, e all’intera comunità del Ragusano, dove più violenta è stata la furia del vento, assieme al territorio di Comiso”. Così il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci. “Il maltempo, che sin da ieri ha interessato tutta la Sicilia, ha avuto pesantissime ricadute sulle coltivazioni, su edifici e strade di quasi tutte le province. Come più volte abbiamo ribadito, gli effetti del cambiamento climatico sono sempre più evidenti e vanno affrontati su un duplice piano: con interventi di contrasto al dissesto idrogeologico – azioni che attuiamo con l’impegno di tutte le risorse finanziarie disponibili sin dal 2018 – e con provvedimenti del governo nazionale che, da straordinari, devono diventare ordinari, al pari della non più eccezionale cadenza di questi eventi”, conclude Musumeci.

CONTINUA A LEGGERE SU LIVESICILIA


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *