Caso Marletta, dopo la sentenza parla la moglie - Live Sicilia

Caso Marletta, dopo la sentenza parla la moglie

Sì alle cure staminali, in uno dei 13 centri autorizzati dall'Aifa, ma no a quelle della Stamina Foundation degli Spedali Civili di Brescia. E' la decisione del Tribunale del lavoro di Catania alla richiesta presentata da Irene Sampognaro per il marito, Giuseppe Marletta, di 44 anni, entrato in coma nel 2010 in seguito all'asportazione di due punti di sutura metallici applicati dopo l'estrazione della radice di un dente. Irene Sampognaro, che "da tempo cerca di far accedere suo marito a queste cure" ritenendole "l'unica chance" per il futuro, si ritiene "discriminata dalla decisione". "E' una sentenza beffa - afferma - perché da una parte dice sì alla cura, ma non a quella sperimentale che l'unica che può salvare mio marito".

0 Commenti Condividi


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.