Orlando: Palermo pronta ad accogliere i profughi afghani

Orlando: Palermo pronta ad accogliere i profughi afghani VIDEO

E dal sindaco anche un appello all'Onu
MIGRANTI
di
31 Commenti Condividi

PALERMO – “Il Consiglio di Sicurezza Onu batta subito un colpo. La drammatica emergenza umanitaria in Afghanistan impone interventi immediati per salvare migliaia di vite”. È l’accorato appello lanciato dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che apre alla possibilità di accogliere quanti, in queste ore, cercano di sfuggire alla morte.

“Accoglienza e rispetto dei diritti umani”

“Palermo, insieme alle città europee – aggiunge Orlando -, è pronta ad accogliere dimostrando il rispetto dei diritti umani. Quello che sta accadendo in Afghanistan e’ la conferma di quanto non abbia senso imporre i principi democratici. In guerra l’avversario va combattuto e sconfitto. Pensare poi di imporre democrazia e rispetto dei diritti genera solo violenze e fornisce pericolosi alibi. Serve – conclude Orlando – immediatamente un’azione diplomatica per evitare il massacro di una popolazione inerme”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

31 Commenti Condividi

Commenti

    Prima di assumere impegni economici non sostenibili per la città comincia dalla raccolta rifiuti. E’ una vergogna VEDERE la città in queste condizioni.

    Infatti.! Orlando accoglie ed i Palermitani pagano

    Che risposta penosa, signor Alter Ego di OLLANDO!

    Pensassero a fare inumare i nostri defunti al cimitero dei Rotoli, accatastati come si fa con le cassette della frutta allo scaro da quasi 2 anni!!!! Vergogna!!!

    Stavo per scrivere la stessa cosa, facciamo sempre i gradassi per metterci in mostra e siamo sommersi da quintali di immondizia. Paghiamo le tasse e ne fanno ciò che vogliono. Dovrebbe essere possibile citare in giudizio amministrazione e stato per le inadempienze. Ti pago, non fornisci un servizio? Bene sanzione e sgravio per il futuro. Il sindaco cerca sempre di fare bella figura con gli aiuti al prossimo ma si dimentica che prima del prossimo ci sono le persone che vivono nella “sua” città.

    Caro piccolo ma proprio piccolo sindaco. I talebani fanno bene a fare ciò che fanno! Difendono la loro cultura e noi occidentali non siano titolati ad interferire nella loro cultura. Queste “risorse” questi guerriglieri che venivano scrupolosamente curati da quella “BRAVA PERSONA” di Gino Strada, rispondono ai loro insegnamenti coranici e quindi dobbiamo rispettarne le decisioni e le azioni, per quanto cruente possano apparire al FALSO E BUONISTA MONDO OCCIDENTALE. Quindi, sindaco OLLANDO, occupati dei c…. di casa tua. Spetta ai talebani, scovare ed uccidere i talebani, senza ingerenze occidentali. Quindi, dobbiamo fare soltanto gli spettatori.

    Pur di non occuparsi di Palermo e dei Palermitani farebbe questo ed altro! Sindaco lo capisci che siamo alla canna del gas? Questo è un’altro personaggio dissociato dalla realtà!!!

    Fermatelo Palermo non e’ pronta nemmeno con i palermitani non e’ pronta con l’immondizia non e’ pronta con i defunti dei Rotoli.
    Signor Prefetto intervenga non puo’ non vedere, Orlando non sa cosa vuol dire ospitalita’ li fa venire a Palermo e poi li troviamo a chiedere le elemosine ai semafori a spacciare a rubare.

    eppure vorrei sapere se vi è qualche nazione che possa accogliere gli Italiani come Profughi da un regime politico di accoglienza e di tasse indiscriminato

    Il Sindaco di Palermo fa demagogia pur sapendo che non potrebbe sostenere il peso economico di una simile decisione anche se lodevole

    CHE GENEROSO, SENZA NEANCHE PRECISARE UN NUMERO IPOTETICO DI INGRESSI IN CITTÀ.
    POI TRA DI VOI, GLI AFGANI E I TALEBANI, NON DOVRESTE AVERE GROSSE DIFFICOLTÀ A CAPIRVI.
    CHURCHILL DICEVA CHE I SOCIALISTI NEL NOSTRO I FRATELLI COMUNISTI, SONO COME CRISTIFORO COLOMBO. QUANDO PARTONO NON SANNO DOVE VANNO, QUANDO ARRIVANO NON SANNO DOVE SONO, IL TUTTO CON IL CULO DEGLI ALTRI. NEL CASO DI COLOMBO CON I SOLDI DEL RE DI SPAGNA, MENTRE BEL CASO NOSTRO CON I SOLDI E I SACRIFICI DEI CITTADINI, CHE PAGANO, DAVANTI ALLA POLITICA ASSENTE MODELLO ORLANDO, SULLA PROPRIA PELLE I COSTI DELL’INTEGRAZIONE.
    MA POI DIVE TROVA IL CORAGGIO DI CONTINUARE A PARLARE, NON SI RENDE CONTO CHE NON LO ASCOLTA NESSUNO!

    @ Indietro tutta: che delirio!

    ORMAI ALLA DERIVA ……

    Ad ogni lancio di agenzia e per qualsiasi situazione spunta il ns Leoluca, anziché salire su tutti i carri che passano perché non pensa a pulire e gestire la città di cui è sindaco che versa in uno stato a dir poco pietoso

    Pensassero piuttosto PRIMA a dare una dignitosa sepoltura ai nostri cari defunti, accatastati come cassette di frutta dei mercati generali al cimitero COMUNALE dei Rotoli!!!

    come darle torto? Un sindaco che non è in grado di far riparare un forno crematorio in 18 mesi e che non riesca a farne costruire uno nuovo vista l’emergenza bare!

    Già siamo pieni di immigrati!
    Quando noi italiani emigravamo in America era perché c’era lavoro ma loro quando vengono qua e vedono che non lo trovano o la loro nostra mafia o quella nostra  gli propone di spacciare droga  raggruppandosi nei dintorni delle stazioni ferroviarie di tutta l’Italia in cui loro sono diventati i veri padroni creando panico tra la gente che vive per diritto in quei luoghi adescando ancor di più i nostri figli incitandoli a drogarsi. Per la maggioranza è così. Ormai gli abbiamo permesso, fra poco, d’avere più diritti di noi e chi vorrebbe far qlsa viene pure chiamato in giudizio.

    Le priorità per il sindaco sono sempre state 3: accoglienza indiscriminata di rom zingari e clandestini afro islamici. Attaccare giornalmente Salvini e infine bloccare la città con ztl farlocche aree pedonali sempre più estese e strisce blu ovunque per far pagare ai cittadini automobilisti ogni metro del suolo cittadino . Tutto il resto può andare in malora ed è quello che è accaduto . Ultimi ovunque 8n ogni parametro in ogni confronto con le altre grandi città italiane. Ora si insiste su questa strada mentre la città sprofonda nel degrado. Al peggio non c’è fino all’ultimo giorno aspettiamoci altre decisioni che nulla hanno a che vedere con il benessere della città e dei i cittadini.

    Ormai sono arrivato al punto che non lo sopporto più.

    Tra poco imporrà il burqa.

    Nemmeno me la prendo più quando parla Orlando, Purtroppo è limitato.

    Bla, bla , parole vuote. Fai il tuo dovere di sindaco , invece

    Però accogliamo anche gli americani per prenderli a PERNACCHIE

    Invece di andarsene al porto ed aspettare a braccia aperte i profughi, vada al cimitero dei rotoli e certamente si accorgerà della sua grande e smisurata ” umanità”……vergogna, sindaco, vergogna

    ‘Eravamo lì per combattere il terrorismo …’ Gli Usa hanno estrema urgenza di avere un nuovo Presente. Ma prima forse a chi di dovere converrebbe dare allo Studio Ovale una buona spruzzata di acqua benedetta. Accertandosi prima che l’aspersorio sia abbastanza capiente. Per eliminare quei tanti miasmi sinistri.
    Per salvare invece Palermo e i palermitani dall’esterofilia fai da te di Orlando Cascio non c’è acqua santa che basti. Il buonsenso quando non c’è non c’è. E a quanto pare l’assennatezza è latitante da Palermo da lustri. Altrimenti la combinazione che ha permesso a quel primo cittadino di essere sindaco a vita non ci sarebbe stata.

    Una brioche con panna in corso di scioglimento, un declino politico inarrestabile, ormai solo lui ha fiducia in se stesso. Che figura triste

    Perchè non si occupa di far seppellire i morti accatastati al cimitero dei Rotoli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *