Uragano in Sicilia, il climatologo Mercalli: 'Ecco le previsioni” - Live Sicilia

Uragano in Sicilia, il climatologo Mercalli: ‘Ecco le previsioni”

Il climatologo Luca Mercalli, meteorologo e divulgatore scientifico, analizza il Medicane, intervistato da LiveSicilia
INTERVISTA
di
0 Commenti Condividi

CATANIA – Un uragano mediterraneo, una possibile traiettoria e un’incognita da definire nelle prossime ore, quando le ipotesi di previsione diventeranno certezze. Il climatologo Luca Mercalli, meteorologo e divulgatore scientifico, molto noto per la sua costante partecipazione a Che Tempo che fa, oltre che per il lunghissimo curriculum, analizza il Medicane, intervistato da LiveSicilia. (Leggi il nuovo bollettino della Protezione Civile)

L’alluvione del 26 ottobre

Tre giorni di inferno. Prima la devastazione di Palagonia, Scordia, Maniace, l’anziano morto e la moglie ancora dispersa tra le campagne polverizzate dall’alluvione. Poi la tempesta su Catania, il centro storico distrutto e un 53enne risucchiato sotto la propria auto, in una strada che si è trasformata nel canalone per lo smaltimento delle acque dei paesi etnei. (Leggi Curcio: prepararsi al peggio)

“Abbiamo già avuto una prima depressione mediterranea – analizza Mercalli – che ha portato delle piogge molto intense, che però adesso si rinvigorisce, c’è una pausa di un paio di giorni con fenomeni più attenuati e poi da venerdì questa depressione riprenderà e potrebbe assumere i connotati di uragano mediterraneo”.

Il video dell’alluvione su Catania

L’uragano mediterraneo

È corretto parlare di uragano mediterraneo? “Sono molto più piccoli – risponde Luca Mercalli – di quelli tropicali dell’Atlantico, hanno preso questo nome di recente, Medicane, che è l’acronimo di Mediterranean Hurricane”. E ancora, aggiunge Mercalli: “Sono delle strutture più piccole, rispetto agli uragani che siamo abituati a vedere negli Stati Uniti, che hanno dimensioni di migliaia di chilometri e durano giorni e giorni. Questi invece hanno strutture simili con ridotte dimensioni e durata, però su alcune zone possono comunque creare molti danni, con pioggia violenta, vento forte e mareggiate”.

L’allerta

Il meteorologo conferma che è richiesta “estrema attenzione per venerdì sabato e parte di domenica. Bisogna verificare gli aggiornamenti di oggi per avere dettagli maggiori e aggiustare il tiro. Come per tutte le previsioni, quando ci si avvicina alla scadenza bisogna ricontrollarle”.

La traiettoria

L’uragano investirà la Sicilia? “Le previsioni – precisa Luca Mercalli – sono fatte per stabilire la traiettoria, la durata, sappiamo che grosso modo investirà la parte Sud Est e poi quella Ionica. Successivamente, potrebbe arrivare sulla costa tirrenica, questa è la traiettoria prevista, ma stasera sarà possibile confermare questa previsione”.

Autorigeneranti

Il climatologo non ha dubbi: “Sono delle piogge capaci di rimanere per molte ore sullo stesso luogo, il temporale estivo dura un’ora, in questo caso si tratta di temporali che possono insistere per una giornata intera sullo stesso territorio e questo alimenta il rischio alluvioni”.

Le previsioni

“Medicane potrebbe anche indebolirsi – sottolinea il meteorologo – stiamo attenti, ma sarà tutto più chiaro stasera e venerdì mattina”. “Oggi – conclude Luca Mercalli – sarà la giornata cruciale per le previsioni e si deciderà come comportarsi. È atteso nella seconda parte di venerdì e poi anche sabato. Massima attenzione”.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *