Fango in circonvallazione, chiuso un tratto di strada VIDEO

Fango sulla circonvallazione, chiuso un tratto di strada VIDEO

Orlando: "Dopo il temporale scattato il sistema d'allarme"
PALERMO
di
7 Commenti Condividi

PALERMO – Stamattina, dalle 4 fino all’alba, un intenso temporale ha travolto la città di Palermo, provocando non pochi disagi. La circonvallazione di Palermo, nella carreggiata in direzione Catania all’altezza del sottopasso di viale Lazio, è rimasta chiusa per via del fango che ha invaso la sede stradale.

Un centinaio gli interventi dei vigili del fuoco, che sono stati chiamati a risolvere diverse situazioni critiche in viale Regione Siciliana, via Imera, piazza Indipendenza e a Bagheria. Per liberare gli automobilisti sono intervenuti a supporto i sommozzatori, i pompieri del reparto fluviali e un mezzo anfibio.

“Oggi è entrato in funzione a Palermo per la prima volta dopo un importante fenomeno temporalesco, il sistema Early Warming, fortemente voluto dall’amministrazione comunale e installato da Amap dopo il violento nubifragio che a luglio dell’anno scorso aveva allagato i sottopassaggi della città. Grazie al sistema di alert, collegato alle sale operative, la Protezione civile del Comune, la Polizia Municipale, Rap e Reset sono intervenute tempestivamente chiudendo la viabilità ed evitando, dunque, situazioni di pericolo”. Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando. Il sistema è sempre in funzione ed è possibile monitorarlo registrandosi all’app Amap Early Warming. “Dopo l’alluvione del 2020, grazie all’aiuto di Amap, lo scorso ottobre è stata messa a punto questa tecnologia che oggi si è rivelata fondamentale. Ringrazio Amap per il lavoro svolto e tutte le maestranze che oggi sono intervenute preventivamente evitando più gravi conseguenze”, ha proseguito Orlando. “Il sistema Early warning installato da Amap nei cinque sottopassi della città e in altre zone più sensibili è entrato correttamente in funzione e tramite i collegamenti programmati ha permesso l’attivazione dei relativi alert presso le sale operative collegate. Che sono intervenute chiudendo la viabilità lì dove era necessario”, ha aggiunto l’amministratore unico di Amap Alessandro Di Martino.


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

7 Commenti Condividi

Commenti

    Se non si Elimina o di mette in sicurezza la terra a bordo strada in pendenza verso la carreggiata questo problema ci sarà sempre. Cosa già detta lo scorso anno in occasione Dell alluvione.

    Una logica osservazione che evidentemente non è percepita da chi ci amministra. Le cose logiche e palmari, in questa città perduta, non sono di casa

    che c’etra l’allarme ? anche se si sapeva o meno, le fognature i tombini sono senza manutenzione i sottopassi chiusi, ah se sai che ci sono spacciatori nei parchi chiudi i parchi ? ma roba da matti..

    Bravo Orlando. Vuoi anche l’applauso… quando manca del tutto il senso della vergogna. Dovrebbe stare solo zitto. In un anno quest’amministrazione allo sfascio non ha fatto nulla. Neanche la manutenzione quotidiana e la pulizia delle caditoie. Si deve solo vergognare.

    Caro Sindaco alle 6 del mattino in via regione siciliana c era solo la polizia di stato a garantire i cancelli…in una città normale dove si fa prevenzione, ci sarebbe stata la municipale con i volontari..ma in una città normale…no a Palermo

    In una città normale….Palermo purtroppo non lo e’.

    Ci siamo stancati da tempo dei pifferai magici. Orlando se hai un sussulto di…..dimettiti !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *