Meteo, emergenza nel catanese: una notte di paura -

Meteo, emergenza nel catanese: una notte di paura

I Comuni più a rischio hanno aperto i centri operativi comunali.
0 Commenti Condividi

PALERMO – Ciclone Mediterraneo, numerosi soccorsi nel catanese, dove si registrano i maggiori danni. Alluvione a Scordia, dove sono stati registrati 200mm di pioggia in un’ora. Travolte auto, abitazioni inondate. Ben 180 interventi dei vigili del fuoco, in campo la Protezione Civile. Tutti gli aggiornamenti in collaborazione con la Protezione Civile regionale guidata da Salvo Cocina. LA DIRETTA CATANESE

LEGGI – ELENCO SCUOLE CHIUSE IN AGGIORNAMENTO

Inviare segnalazioni, foto e video a redazione@livesicilia.it

00.30 Tempesta su Piedimonte, Linguaglossa e in direzione Giarre e Riposto

23.55 Per fare fronte alle oltre 100 richieste di intervento in coda, sono state inviate a Catania due squadre di rinforzo dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco di Enna e di Ragusa ed un Gruppo Operativo Speciale VVF con mezzi di movimento terra.

23.32 Sospese le ricerche della coppia travolta da un fiume d’acqua a Scordia

23.30 Scordia, soccorsi della Protezione Civile, foto di Salvo Carnazzo di Vab Scordi

23.20 TRISTE CONFERMA – Ci sono due anziani dispersi, la coppia ritrovata è originaria di Augusta, portata all’ospedale di Lentini. Restano dispersi due anziani, marito e moglie.

23.00 Ciclone Mediterraneo, auto trascinate, i soccorsi GUARDA IL VIDEO

22.30 RITROVATA COPPIA VVFF: “La coppia dispersa che percorreva, con la propria auto, la SP16 tra Scordia (CT) e Lentini (SR), è stata ritrovata in discrete condizioni di salute. Prima il marito e subito dopo la moglie”.

22.15 VOLI DIROTTATI A causa del maltempo cinque voli con destinazione Palermo sono stati dirottati su altri scali. Si tratta di un volo Wizz Air proveniente da Treviso (dirottato su Roma Fiumicino), tre Ryanair, da Torino, Madrid e Pisa, e spostati su Cagliari, Roma Ciampino e Trapani, e un ITA proveniente da Milano Linate, dirottato a Roma Fiumicino. Cancellato anche un volo Ryanair in partenza da Palermo per Venezia. LEGGI TUTTO

22.00 Il ciclone si sposta su Paternò, Misterbianco e Biancavilla. Tempesta in corso. Vigili del fuoco mobilitati

21.50 DISPERSI Il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco è alla ricerca di una coppia di anziani, che sarebbero stati travolti durante l’alluvione di Scordia. “Uno degli automobilisti soccorsi – fanno sapere i Vigili del fuoco – ha riferito che una coppia di anziani a bordo di una Ford Fiesta sarebbe scesa dall’auto e sarebbe stata travolta”. Sul posto si sta recando il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco.

21.41 SIRACUSA – LUNEDÌ 25 Ottobre, CHIUSURA delle scuole di OGNI ORDINE E GRADO, delle ATTIVITÀ MERCATALI, degli IMPIANTI SPORTIVI pubblici e privati, dei PARCHI pubblici – compresi il Parco Archeologico
della Neapolis – del Castello Maniace, del CIMITERO COMUNALE, e degli ASILI NIDO pubblici e privati.

21.37 – Paura sul bus, salvati turisti dalla Protezione civile LEGGI QUI

Scordia, il video dell’alluvione

20.00

19.30 RANDAZZO – Danneggiato Ponte San Giuliano, automobilisti bloccati Fortemente danneggiato a causa del maltempo che si è abbattuto sulla Sicilia orientale il ponte San Giuliano che attraversa il fiume dell’Alcantara nella zona di Randazzo, nel catanese. Diverse automobilisti sono rimasti bloccati senza riuscire a transitare dall’altra parte. Sul ponte si è riversata una grossa quantità di acqua che ha spazzato via il parapetto e creato danni all’asfalto ostruendo il passaggio delle auto.

19.20 – Calatino flagellato dal maltempo: alluvione a Scordia LEGGI QUI

19.02 ALLUVIONE A SCORDIA VIDEO

18.35 VIDEO – Ponte sull’Alcantara diventa cascata

18.34 – Il Direttore della Protezione Civile a LiveSicilia: “Alluvione tra Scordia, Palagonia e Militello, situazione critica a Nord di Giarre”

AGGIORNAMENTO 18.10 Protezione Civile, situazione grave nella Sicilia orientale. Sfiorati i 150mm di pioggia in poche decine di minuti. Inviati mezzi di Protezione civile

18.00 Situazione grave a Scordia

17.52 Nubifragi nel catanese: 228 mm nella stazione di Linguaglossa e 116 mm nella stazione di Mineo nelle ultime 12 ore

Meteo: si corre ai ripari. E’ scattato il piano della protezione civile regionale in vista delle intense precipitazioni previste per oggi soprattutto nella Sicilia orientale. Il piano scatta oggi ma resta in vigore per i prossimi giorni. LEGGI: PRIMI DANNI – CADAVERE IN MARE A CATANIALe previsioni infatti non fanno ben sperare nemmeno per i prossimi giorni.

SIRACUSA – AVVISO URGENTE Il sindaco Francesco Italia: “AllertaRossa, il bollettino appena diramato dalla Protezione Civile Regionale ha emanato per la PROVINCIA DI Siracusa dalle ore 16 di oggi 24 Ottobre alle 00 di domani 25 Ottobre una previsione meteorologica da ALLERTA ROSSA, per poi divenire ARANCIONE fino alla 24 di lunedì 25”.

Il comunicato della Protezione Civile

Il direttore regionale della Protezione Civile Salvo Cocina ha disposto “l’obbligo attuazione procedure operative Fase Operativa di PREALLARME”.

Ecco le istruzioni per i Comuni:

  • ALLERTARE di centri operativi e presidi territoriali (si raccomanda apertura COC anche in modalità ristretta) e assicurarsi della reperibilità dei loro componenti;
  • ALLERTARE il volontariato ed eventualmente disporre il loro supporto alle strutture comunali per il presidio dei punti a rischio;
  • VERIFICARE disponibilità mezzi ed attrezzature, in particolare idrovore anche in dotazione al volontariato;
  • ATTIVARE monitoraggio dei punti a rischio di allagamento, frane, mareggiate e in particolare di:
    o viabilità in corrispondenza degli attraversamenti,
    o corsi d’acqua e impluvi,
    o sottopassi,
    o zone esposte a forte vento e mareggiate,
    anche attraverso presidi territoriali e, all’ OCCORRENZA, INIBIRE la fruizione dei beni;
  • PORRE PARTICOLARE ATTENZIONE a tutto quanto particolarmente esposto a venti forti come cartelloni, insegne, tettoie leggere ad alberature;
  • INFORMARE la popolazione;
  • MANTENERE contatti con sale operative regionali – SORIS (Dirig. Locali e funz. NOPI del DRPC), VVF, 118 e Prefetture;
  • MONITORARE condizioni meteo locali;
  • ATTIVARE tutte le altre necessarie misure di mitigazione dei rischi previste nei propri Piani di protezione civile per la prevenzione del rischio idrogeologico e idraulico e nei documenti regionali e nazionali.
    Si invita altresì a dare riscontro alla SORIS della avvenuta ricezione avviso meteo di ieri e al prossimo di oggi, stesso mezzo ovvero con mail separata. Comunicare nominativo responsabile comunale PC e Comandante Polizia Locale ove non fatto.
    Si invita altresì di:
  • attivare la Fase Operativa di PREALLARME o di ALLARME, nel caso di eventi in corso molti intensi, anche utilizzando la piattaforma GECoS
  • riscontrare la ricezione del presente Comunicato straordinario.
  • comunicare alla SORIS nominativi del responsabile comunale PC e del Comandante Polizia Locale ove non già provveduto.

Le previsioni

Sono previste piogge intense e abbondanti, possibili grandinate, venti forti di burrasca e intense mareggiate sulle coste esposte. I Comuni più a rischio hanno aperto i centri operativi comunali. Tutti i volontari della protezione civile sono in pre-allarme e hanno iniziato in queste ore a monitorare i punti a rischio di allagamento, frane, mareggiate. I residenti dei comuni sono stati informati e invitati a restare a casa ed uscire se strettamente necessario.

L’aggiornamento

La protezione civile ha diramato un nuovo aggiornamento delle previsioni di rischio idrico e idrogeologico. L’allerta aumenta da gialla ad arancione per tutta la Regione esclusa una striscia nella costa occidentale tra le province di Palermo e Messina.

Sospese attività hub di Acireale

Dalle 13.30, a causa dell’allerta meteo, saranno sospese tutte le attività nell’Hub vaccinale di via Forcile. Stop anche al drive in di Acireale. Sia i drive in per i tamponi che l’Hub per i vaccini riprenderanno la normale attività non appena sarà cessata l’allerta. Le persone che erano prenotate in via Forcile per questo pomeriggio potranno fare la somministrazione del vaccino nei prossimi giorni, presentandosi direttamente all’Hub vaccinale. Non e’ necessario fare una nuova prenotazione. “Lo stop – spiega il commissario per l’emergenza Covid, Pino Liberti – si è reso necessario per tutelare sia gli utenti che gli operatori. Ci scusiamo per il disagio, ma è una sospensione momentanea. Gli altri Hub vaccinali il pomeriggio sono chiusi, ma potrebbero restare chiusi anche nella giornata di domani. Seguiremo le indicazioni che vengono date dalla Protezione civile regionale”.

Disagi a San Biagio Platani e Piazza Armerina

Si è verificato, a causa del maltempo, un cedimento strutturale del manto stradale con apertura di una voragine di grosse dimensioni nel tratto di strada del Corso Umberto I, tra la via Trento e la via Montegrappa del Comune di San Biagio Platani. Il maltempo crea disagi anche a Piazza Armerina. Il responsabile dell’ODV 138 Sicilia Soccorso di Piazza Armerina, comunica che un albero si è abbattuto sull’auto in transito su viale Generale Ciancio. Per fortuna la macchina è stata colpita solo dai piccoli rami senza causare feriti, ma solo tanta paura.

Mazara: quartiere isolato

A Mazara il maltempo ha causato lo smottamento sulla SP 66 che rende impercorribile la strada lasciando isolato il quartiere “Bocca arena” .

Catania: vigili impegnati su più fronti

Tantissime sono le chiamate che stanno giungendo alla Sala Operativa dei Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Catania a causa del maltempo e del forte vento che dalla notte scorsa sta sferzando il territorio della provincia. La maggior parte degli interventi di soccorso, svolti e in corso di svolgimento, riguardano alberi e pali pericolanti, distacco di intonaci, cornicioni pericolanti ed infiltrazioni d’acqua.Le zone maggiormente colpite sono quelle a sud della città di Catania. Attualmente sono circa 55 gli interventi di soccorso, tra quelli in corso di svolgimento e quelli in attesa.

Impegnate tutte le squadre del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania e dei distaccamenti volontari di Linguaglossa, Vizzini e Maletto.

Scatta l’allerta rossa

Scatta l’allerta rossa in Sicilia Orientale. (i primi provvedimenti sulla chiusura delle scuole)


Le nostre top news in tempo reale su Telegram: mafia, politica, inchieste giudiziarie e rivelazioni esclusive. Segui il nostro canale
UNISCITI


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

0 Commenti Condividi

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *